Rimini Crabs, doppia vittoria per le giovanili

UNDER 16 D’ECCELLENZA – II DI ANDATA

FULGOR LIBERTAS FORLI’ – BASKET RIMINI CRABS 47 – 81 (15-23; 28-38; 34-59)
Crabs: Zambianchi 2, Plumsahat, Del Fabbro 2, Berni 8, Lonfernini 2, Gregori 2, Ferrari 2, Rossi 8, Guglielmi 19, Mavric 2, Mladenov 23, Abrescia 11. All.: Maghelli, Galli, Luongo.

(jj) Nello storico palazzetto di Villa Romiti l’Under 16 vince abbastanza agevolmente sulla Fulgor Libertas. Nonostante un buon avvio firmato dalle triple di Mladenov, coach Maghelli è costretto a chiamare presto time-out a causa della poca solidità difensiva dei suoi. Il primo quarto si conclude con i canestri di capitan Guglielmi, bravo a convertire in rapidi contropiedi i recuperi difensivi (15-23).
Il secondo periodo è sulla falsa riga del primo, dove i punti di Ferrari, Rossi e del solito Mladenov mantengono il vantaggio in doppia cifra (28-38).
Dopo la pausa lunga i Crabs danno una spallata decisa al match portando il vantaggio a 25 punti (28-53) con i canestri di Guglielmi, Mladenov e di un Del Fabbro limitato da uno scontro di gioco ad inizio gara (34-59).
Nell’ultimo quarto grande spazio alla rotazioni, il divario supera le 30 lunghezze di scarto ed alla fine anche la prima trasferta stagionale regala il sorriso (47-81).


UNDER 15 D’ECCELLENZA – II DI ANDATA

UNIPOL VIRTUS BOLOGNA – BASKET RIMINI CRABS 88 – 97 dts (17-23; 36-42; 64-66; 78-78)
Crabs: Baroni n.e., Chen, Heba, Lonfernini 13, Veroni 4, Rossi 26, Forcellini n.e., Sarti n.e., Mavric 27, Ferrari 6, Abrescia 21, Corsetti. All.: Maghelli, Galli, Luongo.

(jj) Sul campo dell’Arcoveggio va in scena una sorta di rivincita della gara giocata a inizio giugno per l’accesso alle finali nazionali Under 14. Allora furono i Crabs ad arrendersi al supplementare, questa volta invece dopo 45′ combattuti e di altissimo livello sono i granchietti di Maghelli a compiere una vera impresa con una prestazione praticamente perfetta.
Privi di Giorgi, i Crabs partono subito forte e dopo 5′ sono già sopra di 10 (6-16) con i punti di Ferrari (6 punti, 6 rimbalzi, 5 recuperi ma anche 9 perse), Rossi e di un incontenibile Abrescia, già in doppia cifra alla fine del primo quarto (17-23).
A inizio secondo quarto i virtussini ricuciono quasi interamente lo svantaggio (24-25), ma i granchietti non si perdono d’animo e con un parziale di 9-0 firmato Veroni e Rossi si riportano avanti di 10. I canestri di un ritrovato Mavric tengono avanti Rimini all’intervallo lungo (36-42).
Al rientro dagli spogliatoi la Virtus trova le misure per scardinare la retroguardia riminese, prima pareggiando a metà quarto (49-49) e poi portandosi addirittura al massimo vantaggio (60-54) con i punti di un Deri fino a quel momento fuori partita. Ma sono ancora delle buone giocate di uno scatenato Rossi (26 punti, 6 rimbalzi, 4 recuperi) a riportare i Crabs in vantaggio alla fine del quarto (64-66).
L’ultima frazione di gioco è un continuo sorpasso e controsorpasso con un ultimo minuto al cardiopalmo. Prima è Deri a fare 0/2 dalla lunetta a 15″ dalla fine, ma i granchietti non ne approfittano mandando sul ferro l’ultimo tiro con Mavric (top scorer con 27 punti e 5 rimbalzi): 78 pari, si va ai supplementari!
La Virtus però pare non averne più ed i Crabs con i punti di Abrescia (21 punti, 13 rimbalzi, 6 recuperi e 6 perse) e Lonfernini (13 punti, 3 rimbalzi e 5 perse) portano a casa il referto rosa.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author