Rimini Crabs: i risultati del settore giovanile

Gli Under 16 fanno registrare il colpo della giornata, sconfiggendo la capolista San Lazzaro (85-76). Vittoria agevole per gli Under 15 sulla Compagnia dell’Albero (74-50). Soffrono e vincono gli Under 18 Regionali con Cesena (59-54). Under 14 sconfitti in casa da Imola (51-62).

UNDER 15 D’ECCELLENZA – VII DI ANDATA

BASKET RIMINI CRABS – COMPAGNIA DELL’ALBERO 74 – 50 (15-10; 35-17; 59-28)
Crabs: Lonfernini 4, Veroni 16, Rossi n.e., Mavric 14, Abrescia 9, Ferrari 7, Giorgi 9, Baroni, Chen 7, Heba 4, Sarti 2, Innocenti 2. All.: Maghelli, Galli, Luongo.

(ev) Gli Under 15 vincono con la Compagnia dell’Albero (74-50) e si mantengono al 3° posto in classifica. Ampie rotazioni per coach Maghelli, che tiene precauzionalmente a riposo Rossi e si gode la positiva prova di Veroni (16 punti) e Giorgi (9 punti e 6 rimbalzi). La partita resta in equilibrio per un quarto e mezzo (22-17 al 15′) poi Rimini piazza un mortifero 13-0 per andare a doppiare Ravenna all’intervallo (35-17). Un 14-4 ad inizio di terza frazione chiude definitivamente la contesa.


UNDER 16 D’ECCELLENZA – VII DI ANDATA

BASKET RIMINI CRABS – BSL SAN LAZZARO 85 – 76 (20-28; 37-45; 64-58)
Crabs: Zambianchi, Plumsahat, Del Fabbro 9, Berni 2, Veroni, Ferrari 9, Lonfernini, Gregori 1, Guglielmi 7, Mavric 26, Mladenov 25, Abrescia 6. All.: Maghelli, Galli, Daccico.
BSL: Recchia 5, Malverdi, Barattini 21, Venturoli 4, Salvardi 23, Serra 5, Bonetti 2, Brusa, Giorgio 2, Venturi, Botti, Muzzi 14. All.: Comastri, Guidetti, Magli.

(ev) Grande prova degli Under 16 di Maghelli che al termine di una sfida molto equilibrata hanno la meglio della capolista San Lazzaro. Ospiti che partono subito forte, realizzando ben 28 punti nel quarto, ma i Crabs evitano il tracollo grazie alle triple di Mladenov (che alla fine chiuderà con 25 punti e ben 29 rimbalzi). Si chiude il quarto sul +8 esterno (20-28), divario che rimane inalterato nella seconda frazione nel quale i Crabs danno l’impressione di essere entrati in partita, sfruttando la precisione di Abrescia nel pitturato (37-45).
Nel terzo quarto i granchietti ribaltano l’incontro con un parziale di 27-13, sfruttando le ottime iniziative di Mavric e Del Fabbro e l’onnipresenza di Berni (alla fine 2 punti ma 16 rimbalzi e 8 recuperi) e Ferrari e si presentano così all’ultima frazione sul +6 (64-58).
Ultimo quarto di grande equilibrio, a 5′ dalla fine i Crabs sono ancora a +6 (76-70): qui però si bloccano e a 1:10 dalla fine San Lazzaro pareggia ed ha pure palla in mano (76-76). Ferrari (9 punti, 8 rimbalzi e 11 recuperi) stoppa però il tentativo di penetrazione, i Crabs in contropiede si portano sul +2 e nell’azione successiva Guglielmi (7 punti, 16 rimbalzi) infila la tripla che chiude la gara, sigillata poi dai liberi di Mavric(26 punti, 16 rimbalzi).


UNDER 18 REGIONALE, GIR. H – VII DI RITORNO

CRABS 1947 – CESENA 59 -54 (16-17; 32-31; 43-45)
Crabs: Tani, Paglialonga 4, Bastoni, Pazzini 2, Zamagni 7, Carletti, Celli, Della vittoria 11, Grossi 26, Sarapyn, Bellini 7, Tall 2. All.: Porcarelli.


UNDER 14 D’ELITE, GIR. B – IV DI RITORNO

BASKET RIMINI CRABS – GS INTERNATIONAL 51 – 62 (13-9; 26-26; 40-47)
Crabs: Morolli 10, Baroni 18, Betti, Ghinelli 2, Gamboni 9, Frisoni 12, Corsetti, Cappelli, Fantini n.e., Montanari. All.: Luongo, Vitali, Ciancone.

(ev) Gli Under 14 falliscono l’esame di maturità e dopo aver battuto San Marino e San Lazzaro nelle ultime due uscite casalinghe cedono invece all’International Imola, anch’essa terza in graduatoria a pari merito con le altre due formazioni.
Partita non bella, caratterizzata da una marea di palle perse ed infrazioni da parte di entrambe le squadre. La partenza dei Crabs è buona ma complici i tanti errori ai liberi il vantaggio resta risicato (13-9).
Nel secondo quarto i Crabs cominciano a gettare palloni alle ortiche, sbagliando moltissimo anche da distanza ravvicinata, mentre Imola trascinata da Magliocca riesce ad impattare a quota 21, pareggio che si protrae fino alla sirena (26-26).
Nel terzo periodo i Crabs partono col piede giusto con un ritrovato Baroni. La tripla di Frisoni vale il +5 (36-31 al 25′) ma in appena 30″ Imola piazza un controbreak di 6-0 trovando il sorpasso (36-37). Da questo momento Rimini non tornerà più a comandare, con Poloni che porta i suoi a chiudere il tempino sul +7 (40-47).
Nell’ultimo quarto i Crabs provano a ricucire con Baroni e Morolli ma Imola mantiene sempre un vantaggio oscillante tra i 7 ed i 9 punti, chiudendo poi sul +11 con i liberi finali (51-62). Per i Crabs, ad appena la loro seconda sconfitta casalinga stagionale (la prima fu alla I di andata), pesano tantissimo le 52 palle perse ed il 30.5% al tiro dal campo, entrambi record negativi di stagione.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author