Rimini Crabs, il vice-presidente Maresi presenta la sfida con Faenza

Tra i tanti cambiamenti che stanno segnando questo nuovo corso del Basket Rimini targato NTS, sicuramente uno dei più importanti riguarda l’ingresso in società come vice Presidente di Moreno Maresi, avvocato riminese e presidente dell’associazione “Amici del Basket di Rimini”, che già da alcuni anni si occupa di promuovere lo sviluppo della pallacanestro in provincia.

Su richiesta del Presidente Luciano Capicchioni, da pochi mesi ho assunto il ruolo di vice Presidente – attacca Maresi – e sto cercando di contribuire alla realizzazione di un progetto triennale che è appena iniziato con l’ingresso di NTS Informatica come main sponsor. Colgo l’occasione per ringraziare anche tutti gli altri operatori economici che hanno deciso di sostenere il Basket Rimini e la Comunità Papa Giovanni XXIII che ha voluto ‘associarsi’ alla nostra squadra, confermando così il valore sociale dello sport e del basket in particolare. L’obiettivo, per una società che ha oltre 60 anni di storia, è quello di rivedere prima di tutto il ritorno di tanti riminesi sugli spalti del vecchio Flaminio, che è e rimane la casa del basket; altro obiettivo primario è dedicare risorse ed energie al settore giovanile, da sempre fiore all’occhiello del Basket Rimini, da quest’anno guidato da coach Maghelli. Infine molta attenzione verrà dedicata alla riorganizzazione della società, che in questo momento ha nel nostro GM Matteo Peppucci un vero punto di riferimento. Come dicevo siamo agli inizi, il lavoro da svolgere è ancora tanto, ma molte cose sono state realizzate e altre dovrebbero a breve trovare concreta attuazione. Di certo devo registrare come l’amore e la passione per il basket a Rimini siano rimasti ancora vivi, e questo è senz’altro un buon inizio“.

Se attorno alla NTS si è venuto a creare un clima di entusiasmo, di certo gran parte del merito è di Maresi, il quale si è impegnato per riavvicinare la squadra alla città: ne sono esempi iniziative fortemente volute dal vice Presidente come la grande festa di fine settembre al Borgo San Giuliano, nel corso della quale è stata presentata la prima squadra e tutte le formazioni del settore giovanile, e il ritorno della sede societaria proprio nel cuore del Flaminio. Grazie ad un main sponsor come NTS, è stato inoltre possibile allestire una squadra competitiva, che in questo avvio di campionato ha dimostrato di potersela giocare praticamente con tutti.

Credo che il nostro avvio di stagione sia positivo – prosegue l’avvocato – anche perché l’innesto di giocatori di provata esperienza come Foiera, Panzini e Romano, che peraltro stanno fornendo un ottimo rendimento complessivo, ha dato alla squadra una forza mentale maggiore, fornendo nel contempo ai tanti giovani come Perez, Meluzzi, Chiera, Balic e Chavdarov, senza dimenticare Signorini e Egbutu, la possibilità di crescere e maturare. Mi aspetto poi dal nostro pivot Crotta, che ha dato buoni segnali di ripresa, un salto di qualità, magari cominciando proprio da domenica prossima. Per ultimo volevo spendere due parole per il nostro capitano Tassinari, che dimostra partita dopo partita come l’età anagrafica non conti nulla, così come sta facendo anche Foiera, fin qui tra i migliori. La sua dedizione, impegno e serietà sono il miglior esempio che un capitano, peraltro riminese doc, può e deve dare in campo. In ogni caso la strada è ancora molto lunga e certe battute d’arresto lo dimostrano, ma vedo che la squadra è in crescita; questo grazie al lavoro quotidiano in palestra di Madlenov, Firic e Brugè, che sta dando i suoi frutti e alle cure del Dott. Enzo Corbari, del massaggiatore Alberto Corbari e del preparatore Scorsone”.

Domenica al Flaminio arriva la Raggisolaris, per un derby che può lanciare la NTS verso i piani più nobili della classifica, con i biancorossi, che si presentano all’incontro forti di due successi nelle ultime due uscite per un totale di otto punti in classifica.

La partita di domenica con Faenza è difficile e insidiosa, anche perché i nostri avversari sono reduci da una vittoria in trasferta e saranno quindi motivati. Spero che al seguito della Raggisolaris ci sia un nutrito gruppo di tifosi, anche perché un Flaminio pieno è già uno spettacolo in sé. L’auspicio è quello di poter assistere a una bella partita, corretta e ben giocata – conclude Maresi – è inutile dire che confido nella vittoria di Tassinari e compagni per allungare la nostra striscia”.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author