Rimini Crabs, intervista a Perez

Ci voleva una vittoria ed una vittoria è arrivata: con l’arrivo di Bernardi sulla panchina biancorossa, la NTS è tornata a sorridere dopo un digiuno che durava ormai da sei giornate, battendo al Flaminio la Solbat Piombino per 81-75 dopo una grande prova di squadra. Romano, Panzini e Chiera hanno dato il loro contributo alla causa dei Crabs, ma su tutti ha brillato la grande prova di Daniel Perez, guardia classe ’97, che ha chiuso la partita con 20 punti, 4 rimbalzi, 5 assist e due recuperi.

“L’ultima gara per noi valeva oro – attacca il prodotto del settore giovanile biancorosso – avevamo solo due opzioni: vincere oppure vincere, e per fortuna ci siamo riusciti. Sapevamo benissimo che la striscia di sei sconfitte consecutive era inaccettabile, dovevamo dare una svolta al campionato, dato che non si poteva continuare a perdere. Ancora non siamo fuori da questo momento negativo, una vittoria è solamente il primo passo, quindi ancora dobbiamo stare lì con la testa e lavorare per riuscire a mettere in fila una serie di risultati positivi, cercando di tornare in zona playoff”.

La situazione di classifica non è ottimale per Tassinari e compagni, che al momento condividono l’undicesima posizione assieme ad Oleggio e Livorno, con l’ultimo pass per la post season lontano sei punti: c’è però tutto un girone di ritorno per rialzare la testa, e la vittoria contro una squadra di livello come Piombino è sicuramente un ottimo modo per iniziare la rincorsa ai playoff.

“Il match contro il Basket Golfo è stato giocato alla grande da tutti i ragazzi – prosegue Perez – sappiamo benissimo che quando ognuno dà il massimo possiamo giocarcela con tutte le squadre di questo campionato. Ero sicuro che avremmo giocato un’ottima partita, all’inizio ci siamo fatti un po’ intimidire poi abbiamo preso il via, volevamo fare nostra questa gara e alla fine ci siamo riusciti. Io ho giocato senza pressioni, ho fatto quello che mi ha chiesto il coach, cioè difendere il loro playmaker a tutto campo, poi in attacco mi sono fatto trovare pronto, ho corso in contropiede e ho dato una mano con un po’ di assist per i miei compagni: sono molto contento della mia prestazione, ma ancora di più della vittoria”.

Il calendario vedrà i granchi impegnati domenica sul campo di Trecate, ancora ferma a zero punti: guai però a sottovalutare i piemontesi, che all’andata diedero comunque filo da torcere ai biancorossi, con la NTS che riuscì a spuntarla 68-65.

“Sappiamo che la prossima partita non sarà per niente facile, sarà una trasferta molto dura: i nostri avversari non hanno mai vinto in campionato, e non vogliamo che inizino a farlo contro di noi. Giocheremo a testa alta per prenderci i due punti, che per noi valgono tantissimo – conclude Daniel – nonostante la loro posizione in classifica, non dovremo assolutamente pensare di andare in casa loro e vincere facile, perché se si fa così si ha già perso in partenza”.

 

Mikael Distante

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author