Rinforzo doppio per il Cus Jonico Taranto

Tesserati i giovanissimi classe 96 Daniele Tinto e Victor Osmatescu: rinforzeranno il roster Casa Euro di Dante Calabria per la B e il Cus under20 iscritto per la prima volta alla DNG

 

Ferragosto “caldo” per Casa Euro Basket Taranto che ha concluso nel breve giro di poche ore un paio di operazioni di mercato per rafforzare la “linea giovane” a disposizione di coach Dante Calabria. Tesserati infatti due giocatori classe 1996, l’ala piccola Daniele Tinto e l’ala forte Victor Osmatescu, il primo proveniente da Latina, il secondo da Reggio Calabria.

Un doppio colpo, e qui sta l’altra novità in casa cussina, perché entrambi i giocatori, data la loro giovane età, oltre che a far parte del roster per la prossima Serie B saranno importanti pedine per la squadra del Cus Jonico che parteciperà per la prima volta al campionato DNG, torneo under 20 che rappresenta la massima espressione della pallacanestro giovanile nazionale.

Daniele Tinto è un’ala piccola, con all’occorrenza la possibilità di giocare da play. Giovane molto promettente del panorama cestistico laziale, è cresciuto “in casa” nella sua Latina dove prima ha vestito la maglia dell’Associazione Basket Latina seguendo tutta la trafila delle giovanili, con un’esperienza in under 17 alla Virtus Eurobasket Roma, salvo poi approdare alla SMG Basket School Latina, una delle migliori cantere del basket nazionale dove non ha assolutamente sfigurato, conquistando medie importanti, la scorsa stagione, nel secondo campionato
DNG, scollinado sempre la doppia cifra in fatto di punti. Al tempo stesso ha rotto il ghiaccio in una prima squadra giocando ben 14 partite in Serie C con la Fabiani Formia per un totale di 48 punti.

Vento dell’est per quanto riguarda il secondo giocatore, quel Victor Osmatescu che arriva dalla Moldavia, via Reggio Calabria dove ha giocato nelle ultime stagioni facendo il suo esordio in DNG la scorsa stagione e con buonissime medie. Si definisce un giocatore tosto l’ala forte nata a  Chisinau, Capitale della Moldavia, e trasferitosi in Italia a soli 12 anni per mangiare pane e palla a spicchi. Un giocatore completo, nelle basi, che ama giocare pick and roll, non disdegna il tiro da tre e che sulle aspettative con il Cus Jonico dice: “Sarà la mia esperienza fuori di casa quindi mi aspetto di crescere come giocatore e come persona, sono pronto a dare il massimo per la squadra di Taranto”.

Basket a spicchi rossoblu che si appresta a scrivere un’altra importante pagina della propria storia con la partecipazione al primo campionato nazionale under 20, quella DNG che vedrà ai nastri di partenza “colossi” del basket nazionale giovanile quali Azzurra Roma, Eurobasket Roma, Tiber Roma, Palestrina, Rieti, San Paolo Ostiense, Cilento Basket, Perugia e Francavilla.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author