Ripescaggio Virtus Imola, alcune precisazioni

In merito alla richiesta di ripescaggio, la società ci tiene a precisare che, nella giornata di martedì, la Federazione ha comunicato alla Virtus Spes Vis l’accettazione della richiesta per la stagione 2015/2016, con conseguente inserimento nel girone D (Marche, Abruzzo e Puglia) della serie B. Il consiglio, però, ha deliberato a maggioranza – compreso il presidente Luigi Dall’Alpi – di non dar seguito a questa possibilità, a causa dell’eccessiva mole di costi che la partecipazione al girone D avrebbe comportato. Contemporaneamente, però, come già peraltro fatto da diverse società, nella giornata di oggi ha richiesto lo spostamento in un girone comprendente le altre squadre emiliano-romagnole. Dalla Federazione, però, è arrivata la seguente risposta: «Siamo a confermare la composizione gironi precedentemente comunicata, essendo gli stessi deliberati dal Consiglio Federale del 25 giugno u.s.».

Pertanto, la Virtus Spes Vis prenderà parte al campionato di serie C e, come confermato dallo stesso presidente Dall’Alpi, «farà di tutto per allestire una rosa in grado di conquistare sul campo la serie B. Gli acquisti di Poluzzi e Cappelli e la conferma di Corcelli, Guglielmo e Morara (senza ovviamente dimenticare Porcellini, che già lo scorso anno aveva sottoscritto con noi un contratto biennale) vanno proprio in questa direzione».

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author