Ripresa degli allenamenti: il programma per tornare in forma sul parquet

Ripresa degli allenamenti: il programma perfetto per tornare in forma sul parquet  con i consigli di un professionista. Parola d’ordine “Gradualità”.

Tre mesi fa, in piano lockdown, il preparatore atletico Andrea Dimauro, ci indicava i migliori esercizi per rimanere in forma anche dentro casa. Ora che la ripresa degli allenamenti è finalmente realtà, è tornato a trovarci per indicarci cosa fare sul parquet.

La parola d’ordine è “gradualità”. Qualsiasi esercizio deve essere fatto in maniera graduale. É impensabile tornare ad allenarsi dopo tre mesi in cui siamo stati chiusi in casa. La gradualità aiuterà la prevenzioni da infortuni e porterà qualsiasi giocatore in forma il prima possibile. Ciò che eravamo abituati a fare mesi fa è improponibile attualmente, sia per le restrizioni sanitarie per la condizione fisica dei giocatori.

Altra premessa importante merita la scelta delle scarpe. In questi mesi di quarantena non abbiamo mai utilizzato scarpe tecniche. Anche la classica scarpa da pallacanestro non è l’ideale per la ripresa degli allenamenti se non indossata modo graduale. In un allenamento standard da un’ora e mezza, sarebbe preferibile iniziare ad usare scarpe da basket per 30 minuti e scarpe morbide (da ginnastica) per il resto del tempo, sulla base degli esercizi programmati.

Entriamo nel vivo dell’allenamento. Andrea ci consiglia del cardio per ritrovare fiato e motricità nella corsa. Side Plank per la riattivazione del CORE, necessario per il nostro amato gioco. Passando alla spinta degli arti inferiori, lo Squat Jump aiuterà l’esplosività necessaria per saltare mentre i Push-Up (o piegamenti) avranno lo stesso effetto per le braccia. Infine necessario tornare alla corsa: anche nei pochi casi in cui l’allenamento è stato costante, la coordinazione nella corsa si è necessariamente arrugginita, per questo gli sprint intervallati da corsa blanda saranno necessari per equilibrio e meccanica.

Per quanto riguarda il gioco con la palla, è ancora necessario aspettare qualche settimana per alcuni esercizi. Alcune società hanno iniziato ad inserire il passaggio ma la regola in tante altre è ognuno con il suo pallone e solo allenamenti di tiro e palleggio, oltre che tanta difesa. Questa è l’occasione giusta per riprendere dei fondamentali spesso trascurati per dare più spazio alla tattica, ora impraticabile oltre che a tratti inutile.

E voi come vi state allenando?

Commenta
(Visited 218 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.