Ritorno infelice al PalaMangano per la Givova Scafati

Dinanzi a 1800 spettatori circa, nel suo ritorno al PalaMangano dopo due mesi di esilio forzato, la Givova Scafati Basket non è riuscita a battere la Mobyt Ferrara che espugna così il fortino scafatese per 74-91, raggiungendo la sua terza vittoria consecutiva. Nulla hanno potuto capitan Ruggiero e compagni contro gli ottimi romagnoli che sono stati in vantaggio per gran parte del match grazie innanzitutto ad un Hasbrouck stellare (40 punti) ma anche a percentuali al tiro che sfiorano il 60% lungo tutto l’arco dell’incontro.

Passando al match, Scafati parte con il neo arrivato Spinelli in cabina di regia affiancato da Udrih, Ghiacci, Simmons e Bisconti. Dall’altro lato, coach Martelossi risponde con Ferri, Hasbrouck, Huff, Castelli e Benfatto.
Ad inizio match, gli ospiti tentano subito di mettere un vantaggio rassicurante tra loro e gli scafatesi, portandosi sul doppio possesso di vantaggio dopo 3 minuti e mezzo di gioco, sfruttano Castelli ed Hasbrouck il quale, inizia a segnare da ogni dove. Scafati, grazie ai suoi piccoli, tenta di restare attaccata al match e dopo essersi riportata sul -1, ricade a -9 in pochi istanti. Una tripla di Zaccariello chiude la prima frazione sul 19-25 per gli ospiti.
Nel secondo quarto, pronti via e Ferrara si riporta sul +9 (21-30) grazie ad un canestro di Benfatto e una tripla di Huff. La reazione di Scafati non manca e tre tiri dalla lunga distanza di Lestini e Ruggiero, riportano i gialloblù in parità sul 30 pari. Col proseguire dei minuti, ritorna in partita Hasbrouck ma, i soliti Ruggiero e Lestini, tengono a galla i locali. Si va alla pausa lunga con il punteggio che recita 43-41 per lo Scafati Basket.
Dopo la pausa, il buon momento della Givova continua ancora per qualche minuto, fino a che Ghiacci non viene fatto bersaglio di un ingiusto fallo tecnico. Da quell’istante in poi Scafati, che si ritrova sul + 7, crolla. Un primo parziale di 2-14 per la Mobyt, porta i romagnoli a +5, che diventa successivamente + 13 allo scadere della terza frazione, chiusa sul 56-69.
Nel quarto quarto, dopo un periodo di confusione generale durato per ben 2 minuti, Ferrara riprende a segnare. La squadra di Martelossi, che non ne sbaglia una, si porta sul +21 che spedisce fuori dal match in modo definitivo i ragazzi di Putignano, i quali, oramai, sbagliano anche le cose più semplici. Simmons e Zaccariello nel finale tentano di ridurre lo svantaggio, ma Amici e Benfatto tengono alla larga gli scafatesi. Il match si chiude sul 74-91 per Ferrara che sconfigge così Scafati e si porta a 18 punti in classifica.

“E’ difficile commentare una partita del genere” dichiara coach Putignano, che aggiunge “mie sono le responabilità e valutaremo insieme cosa fare e come farlo nelle prossime ore. Tutto sommato però è stata una partita interessante contro una squadra ostica. Purtroppo abbiamo pagato gli errori del terzo quarto che ci hanno fatto uscire dal match. Dobbiamo avere pazienza, supereremo le difficoltà”.

Givova Scafati Basket – Mobyt Ferrara 74-91 (19-25);(43-41);(56-69).

Givova Scafati Basket: Zaccariello 7, Udrih 6, Lestini 15, Ghiacci 8, Ruggiero 13, Simmons 18, Matrone, Bisconti 2, Spinelli 5, Sanguinetti. Coach: Putignano.
Mobyt Ferrara: Huff 12, Bottioni, Castelli 5, Amici 13, Ferri, Casadei 3, Benfatto 10, Pipitone 8, Verrigni, Proner, Hasbrouck 40. Coach: Martelossi.

Hanno arbitrato l’incontro i signori: Migotto, Bongiorni e Perciavalle.

Sarà possibile rivedere il match in differita su TV OGGI Martedì 13 Gennaio alle 20:40 e Mercoledì 14 alle 15:30.

Capo Ufficio Stampa
Basket Scafati 1969
Francesco Sbrizzi

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author