Roberto Fioretto è il nuovo allenatore della Techfind San Salvatore Selargius

Il Basket San Salvatore annuncia con soddisfazione di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Roberto Fioretto.
Cagliaritano, classe 1960, il nuovo allenatore della Techfind è stato giocatore tra Serie B2 e C1 con le maglie di Interbasket, Serigraf, Sulcispes e Alfa. A 33 anni ha quindi intrapreso il percorso da tecnico, maturando le prime esperienze come vice di Bruno Perra in quell’Esperia che, nel 1995/96, sognò a lungo la promozione in A2. La prima avventura da capo allenatore è arrivata in seguito con la San Paolo Cagliari, condotta fino alla finale playoff per la promozione in C1. Dopo aver guidato, quindi, Basket Quartu, Scuola Basket Cagliari e Genneruxi, nella stagione 2006/07 è approdato nel settore femminile, guidando il CUS Cagliari a una tranquilla salvezza nel Girone Sud. Il sodalizio con il club universitario è durato fino al 2008/09, anno culminato con la qualificazione alle semifinali playoff e con l’elezione a miglior allenatore della categoria. L’estate successiva coach Fioretto ha quindi risposto alla chiamata della Virtus, compagine portata fino alle soglie dell’A1 (fatale la sconfitta contro l’ambiziosa Lucca dopo una tiratissima finale playoff). Dopo altre due positive stagioni in biancoblù (impreziosite da altrettante qualificazioni alla post season), ecco il ritorno all’Esperia, stavolta in C regionale. Avventura, questa, interrotta a dicembre per tornare al capezzale del CUS Cagliari, nel frattempo promosso in A1. Una volta conclusa la seconda parentesi a Sa Duchessa, il ritorno sulla panchina granata in C Silver per un quadriennio coronato dalla vittoria del titolo regionale 2016/17 e dalla conseguente qualificazione per gli spareggi nazionali. Dopo due anni sabbatici, nel 2019/2020 il neo-coach giallonero ha infine accettato la proposta del Genneruxi, che gli ha messo a disposizione un roster di giovani prospetti con cui affrontare la Serie D. Ora una nuova sfida tutta al femminile sulla panchina del San Salvatore.
Laureato in Scienze Motorie, coach Fioretto è Formatore nazionale FIP da 14 anni.
“Sono felice di poter intraprendere questa nuova avventura – afferma il tecnico – ero attirato dalla possibilità di mettermi nuovamente alla prova in un campionato nazionale, e al tempo stesso mi piaceva anche l’idea di poterlo fare in una società come il San Salvatore. Una ambiente ‘familiare’, nel quale è possibile lavorare serenamente, ma senza sacrificare l’ambizione. Mi sono trovato subito in sintonia con i dirigenti e penso che potremo toglierci tante soddisfazioni. Vorrei costruire una squadra in grado di giocare ‘di flusso’, che sappia coprire efficacemente tutto il campo e che si affidi all’uno contro uno sempre all’interno di un sistema di cinque contro cinque. Le giovani saranno al centro del progetto, e vorrei aiutarle a trovare sempre maggior consapevolezza. Dovranno abituarsi ad avere un ruolo importante, e non di semplice contorno”.
“Siamo pienamente convinti della nostra scelta – afferma invece il presidente Marco Mura – Fioretto è un tecnico di comprovata serietà e preparazione. Ha preso in considerazione la globalità del nostro progetto e lo ha sposato con entusiasmo. Questo, ovviamente, ci dà grande fiducia per la prossima stagione. Cercheremo di costruire una squadra giovane, ma che al tempo stesso possa lottare per posizioni nobili di classifica. Siamo al lavoro per la costruzione del roster, e già nei prossimi giorni potremo annunciare qualche novità a proposito”.

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.