Robur Osimo - Sicoma Valdiceppo, pregara

ROBUR MANTENERE LA VETTA

Arriva la Sicoma Valdiceppo a far visita ai roburini

Robur, continuare in vetta. I ragazzi di coach Francioni veleggiano nelle parti alte della classifica insieme ad Ortona (in attesa di Pedaso che dovrà recuperare la sua partita contro Valdiceppo). Un ruolino di marcia irresistibile frutto di 6 vittorie ed una sola sconfitta, la sfortunata trasferta di Perugia. Pertanto i roburini sono alla ricerca del settimo sigillo stagionale ma sulla loro strada incontreranno proprio il Valdiceppo Basket. Gli umbri hanno fin qui raccolto sei punti ma nelle ultime due partite sono incappati in due sconfitte. Anche se nell’ultimo turno non hanno potuto disputare il match casalingo contro Pedaso, rinviato per le infiltrazioni d’acqua nel tetto del Palazzetto dello Sport di Ponte S. Giovanni. Una compagine, quella di coach Fabrizi, con un’età media molto bassa, circa 21 anni, ma con diversi giovani di talento e interessanti. Il miglior realizzatore per gli umbri, nonchè miglior assist – man della squadra, è Filippo Meccoli Matejka che viaggia su 14.2 punti di media a partita. Occhio sotto le plance a Gianluca Serino, ottimo rimbalzista dal canestro facile, che dovrà vedersela con i nostri Quaglia e Piloni mentre in difesa Matteo Orlandi è il giocatore più abile ha portar via palloni agli avversari. 

In casa Robur qualche problema per coach Francioni che non potrà contare sul Giacomo David, così come appare probabile la defezione anche di Giacomo Cardellini, pertanto spazio ai giovanissimi Belli e Loretani. Proprio riguardo Giacomo David, la società desidera complimentarsi con il capitano, divenuto in settimana dottore in “Tecniche della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro”, corso della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Politecnica della Marche. Complimenti vivissimi a Giacomo per l’importante traguardo raggiunto. 

Palla a due domenica 23 Novembre alle ore 18.00 al PalaBellini. Dirigono l’incontro i signori Pazzaglini Marco di Pesaro e Vedovi Fabio di Fano (PU). 

G.S. Robur Basket


La Sicoma Valdiceppo nella tana della capolista Osimo

Torna finalmente in campo la Sicoma Valdiceppo, dopo lo stop forzato della settimana scorsa dovuto al rinvio della sfida casalinga con Pedaso per via delle infiltrazioni d´acqua dal tetto del Palazzetto dello Sport di Ponte San Giovanni.
Quella gara si dovrà ripetere Giovedì 4 Dicembre, ma ora tutta la concentrazione possibile deve andare alla traferta prevista per Domenica in quel di Osimo. Un impegno difficile, complicato ulteriormente dalla perdurante assenza di Capitan Casucelli, che ha iniziato la rieducazione, ma ne avrà ancora per diverse settimane.

La Robur Osimo arriva a questo impegno da prima della classe con 7 vittorie e 1 sola sconfitta in quel di Perugia contro la Liomatic. A guidarla coach Francioni che ha fatto tutte le trafile nella società Osimana dalle giovanili alla prima squadra, che allena da tre anni vincendo nella stagione 2012/2013 il campionato di C regionale.
La formazine di Osimo è composta da giocatori esperti di categoria superiore anche in considerazione degli ultimi arrivi, il lungo Quaglia scuola Virtus Bologna, con esperienze in A dilettanti (con le maglie di Modena, Castelletto Ticino, Fortitudo, Massafra, Reggio Calabria e Firenze) buon rimbalzista e ottimo giocatore di 1c1 spalle a canestro e l´italo-argentino mancino Ariel Svoboda, giocatore con una profonda esperienza in A dilettanti dove ha vinto tanti campionati con le maglie di Latina, Barcellona pozzo di Gotto e Trapani, gran giocatore di 1c1 e ottimo tiratore. La Robur può anche contare su giocatori cresciuti nel settore giovanile, a cominciare dal tiratore Cardellini, il lungo David con impatto fisico notevole oltre all´anconetato Redolf, proveniente dalla Poderosa Montegranaro.
Dalla panchina si alzano nel ruolo di playmaker il giovane Cunico, classe ´93 giocatore di sistema, il lungo Piloni grandissimo rimbalzista e il promettentissimo esterno di scuola slava Bakovic, stoppatore sopraffino dotato di una grande capacità di andare a rimbalzo.
In casa Valdiceppo qualche apprensione per le condizioni di Matteo Orlandi per un attacco influenzale che ne ha condizionato la preparazione settimanale.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author