Robur Osimo, rialzare la testa

ROBUR, RIALZARE LA TESTA!

Obiettivo vincere ma occhio a Gubbio

Robur, rialzare la testa. C’è solo un imperativo per i ragazzi di coach Francioni. Quello di mettersi alle spalle la sfortunata trasferta di Perugia e riprendere il cammino. Visti gli altri risultati dell’ultimo turno la vetta della classifica non è stata abbandonata, solo che adesso ben cinque compagini si ritrovano, con 8 punti, a condividere il primato. Ulteriore conferma di come questo torneo sia molto equilibrato e che forse non ci sarà l’ammazza campionato di turno. Tra le mura amiche del PalaBellini i roburini ricevono la visita delle Cementerie Barbetti Gubbio. Squadra da prendere con le molle e soprattutto non bisogna farsi ingannare dalla classifica. Gli umbri hanno solamente due punti in classifica generale ma domenica scorsa hanno fatto lo scalpo ad una vittima eccellente come la Pallacanestro Pedaso (fino a quel momento capolista a punteggio pieno con Robur e Pisaurum). Allenati da un tecnico navigato ed esperto come Paolo Pierotti, gli eugubini possono contare sul collettivo visto che hanno ben tre giocatori che viaggiano su medie superiori ai 10 punti mentre Monacelli e Boccacci viaggiano con medie prossime alla doppia cifra. Di contro però Gubbio è la squadra con la difesa più perforata del torneo. Per l’ultimo precedente tra le due compagini basta risalire alla stagione scorsa, quando i roburini al PalaBaldinelli si imposero con autorità per 71-59. In casa Robur in forse la presenza del capitano Giacomo David per un problema alla schiena, mentre gli altri sono tutti a disposizione di coach Francioni. Palla a due domenica 9 Novembre alle ore 18.00 presso il PalaBellini. Dirigono l’incontro i signori Abbassi Omar di Ascoli Piceno e Paglialunga Matteo di Fabriano (AN).

G.S. Robur Basket

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author