Rocambolesca vittoria dell’Olimpia Capri nel recupero infrasettimanale della settima giornata

Il Capri, reduce dalla sanguinosa sconfitta interna contro la Pallacanestro Trinità di domenica scorsa, ospita sul parquet del San Costanzo l’imbattuta capolista Folgore Nocera.
Il Nocera, privo del pivot Scardone, parte in quintetto con Bruno, Di Flumeri, Fontanarosa, Boccia e capitan Di Florio. L’Olimpia risponde con Ruocco, Mancanello, Angelini, De Gregorio ed il capitano Elio Sorrentino.
Inizio gara favorevole ai capresi, Macanello firma 8 punti veloci e porta il Capri sul 12-8, ma Nocera non ci sta e agguanta gli isolani per poi operare il sorpasso. A fine primo quarto siamo sul 19 a 24.
Nel secondo parziale Fontanarosa e compagni continuano a comandare la partita, toccano il +10 e grazie a due triple di Boccia vanno al riposo sul 40 a 47.
Nel terzo quarto Fontanarosa sale in cattedra realizzando 14 punti e sembra mettere la parola fine alla gara, portando il Nocera sul +13 (72 a 59) a 10 minuti dal termine.
Il Capri sembra ormai alle corde, nei primi minuti dell’ultimo quarto prova una timida reazione ma la Folgore amministra senza troppi patemi.
Si arriva così sul punteggio di Capri 74 Nocera 82 a 1 minuto e 20 secondi dal termine, quando succede l’incredibile: la Folgore spreca palloni su palloni ed il Capri con due triple di De Gregorio trova il -2 a 25 secondi dal termine, 82 a 84. Il Capri attacca alla disperata in cerca del pari ed è Lorenzo Schettino a trovarlo con un canestro in entrata, fissando il punteggio sul pari 84 a 8 secondi dalla fine. Nocera fa passi e Capri ha addirittura la palla per vincere ma Schettino da oltre metà campo non riesce nel miracolo. Si va all’overtime, le squadre sono molte tese e si sbaglia tantissimo, ma il Capri riesce a spuntarla grazie all’esperienza di Mancanello e Ruocco (loro i 10 punti capresi dell’extra time) e porta a casa il referto rosa con il punteggio di 94 a 87.
Partita incredibile, dove il Capri è stato sotto praticamente per quasi 35 minuti, trovando poi il pareggio e operando il sorpasso ai danni della capolista nel supplementare
Nocera ha pagato la brutta gestione del vantaggio nei minuti finali e le pessime percentuali dalla lunetta.
Nella Folgore miglior realizzatore Fontanarosa con 25 punti, seguito da Di Flumeri con 17 e Boccia con 16.
Per il Capri top scorer Costanzo Ruocco con 39 punti, in doppia cifra anche Alessandro Mancanello (19) e Francesco De Gregorio (12 punti), autore del suo massimo in carriera.
Da sottolineare la prova dei fratelli Sorrentino, decisivi per la rimonta finale. Gara tutto cuore anche di Lorenzo Schettino.
Ora il Capri è atteso da una trasferta insidiosa sabato prossimo in casa del Portici 2000.

OLIMPIA CAPRI – FOLGORE NOCERA 94-87 d.t.s.
(19-24, 40-47, 59-72, 84-84)
CAPRI: Ruocco 39, Mancanello 19, De Gregorio 12, Angelini 8, Di Donna 6, Schettino 6, Sorrentino E. 4, Sorrentino M. 0, Del Core ne.
NOCERA: Fontanarosa 25, Di Flumeri 17, Boccia 16, Bruno 9, Di Florio 5, Merciai 4, Pepe L. 4, Attanasio 3, Pepe G. 2, Zarra 2.
Allenatore: Palomba
Falli: Capri 24, Nocera 28
5 Falli: Angelini (Capri); Bruno, Fontanarosa (Nocera)
Fallo Tecnico: Angelini (Capri); Fontanarosa (Nocera)
Arbitri: Savarese – Guerrasio

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author