Roseto Sharks, lettera ai tifosi del presidente Cimorosi

“A pochi giorni dall’inizio del prossimo campionato, sento forte il bisogno di rivolgermi a tutti i Rosetani. In particolare a quelli che hanno a cuore le sorti  del  ROSETO SHARKS,  che ci sono stati vicini sin da quando siamo ripartiti dalla serie C2 nel 2009, per poi risalire, di anno in anno, in un crescendo strepitoso, fino alla Serie A2.

Siamo alla vigilia di una nuova avventura ai vertici del basket nazionale. Essa certamente saprà alimentare e ravvivare l’entusiasmo che ci ha sempre animati. Per formare una squadra all’altezza delle aspettative dei tifosi – e sappiamo bene quali sono – la Società ha fatto tutto il possibile, in rapporto alle disponibilità economiche. Per questo, un grazie sentito va in primo luogo allo sponsor, al presidente uscente ed attuale vice presidente (Ettore Cianchetti, ndr), agli imprenditori che ci sostengono, allo staff tutto e a quanti, in qualunque modo, collaborano con noi.

Oggi abbiamo tra le mani un gioiello che, se sapremo conservarlo con l’entusiasmo di sempre, ci garantirà nel tempo ancora tante emozioni. Appartiene a tutti noi. E’ una perla che ha lo straordinario potere di far battere all’unisono il cuore di tutti i Rosetani. Non ci sono ricchi né poveri, non c’è destra né sinistra, non c’è bianco né rosso: c’è solo la “Rosetanità” del basket che ci fa tecnici, consiglieri, che ci appassiona e che rende il nostro palazzetto una fossa dei leoni per chiunque venga a giocarvi da avversario.

Questo gioiello va protetto, potenziato,  difeso da rischi e pericoli. Il rischio maggiore sta nella difficoltà che incontriamo nel sostenere i costi di gestione sempre più alti e superiori alle risorse disponibili. Per questo siamo stati costretti ad aumentare il costo del biglietto e dell’abbonamento. Per tale motivo rivolgo un caldo appello agli operatori economici che amano il basket affinché si facciano avanti: troveranno nella società la massima disponibilità, oltre una calorosa accoglienza e di sicuro avranno un ritorno di immagine pubblicitaria notevole, visto che portiamo alto il nome della nostra Roseto in tutta l’Italia.

Non basteranno mai le parole per ringraziare il pubblico rosetano, fatto di giovani entusiasti, di famiglie che con i loro figlioletti vengono al Palamaggetti a vivere emozioni domenicali che solo il basket sa dare, di anziani che portano la loro passione, la loro competenza, la loro grinta: uno spettacolo nello spettacolo.

Nondimeno, sento il forte bisogno di esprimere una volontà ben precisa. Da quest’anno il caldo tifo del “Sesto uomo in campo” non deve essere più sporcato, come purtroppo è successo in passato, dalle intemperanze di qualche sconsiderato pseudo tifoso, con conseguenze disastrose per tutti: per la società, che è stata penalizzata per i mancati incassi e si è vista appioppare ripetute e pesanti multe, oltre le squalifiche di campo per più giornate. Per i tifosi, che non hanno potuto assistere a partite per le quali erano abbonati e che per essere vicini alla squadra si sono dovuti sobbarcare viaggi fuori sede con inevitabili spese aggiuntive. Si tratta di una categorica esigenza condivisa  – ne sono certo –  da tutti coloro che amano VERAMENTE il BASKET e il ROSETO SHARKS.

Buon campionato a tutti. Gli SHARKS ricominciano ad azzannare.

FORZA ROSETO!

 

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author