Roseto Sharks straripante, per Bologna non c'è nulla da fare

ROSETO-BOLOGNA 77-72

Roseto: Allen 22, D’Emilio ne, Borra 6, Ferraro 12, Papa ne, Marini 8, Mariani ne, Trevisan ne, Bryan 6, Marulli 5, Moreno 6, Weaver 12  All: Trullo

Bologna: Daniel 24, Rovatti ne, Quaglia, Candi 2, Campogrande ne, Montano 2, Sorrentino 2, Raucci 6, Carraretto 6, Amoroso 4, Flowers 21, Italiano 5 All: Boniciolli

Arbitri: Galasso, Giovannetti, Solfanelli

Note: Parziali: 14-16, 35-35, 60-49. Roseto: 24/55 dal campo, 20/38 da 2, 4/17 da 3, 25/33 ai liberi, 40 rimbalzi (11 offensivi), 17 assist, 13 palle perse, 6 palle recuperate. Bologna: 28/67 al tiro, 21/38 da 2, 7/29 da 3, 9/11 ai liberi, 32 rimbalzi (10 offensivi), 13 assist, 11 palle perse, 6 palle recuperate. Usciti per 5 falli: Marini Luogo: PalaMaggetti Turno di A2 Silver: 21° Spettatori: 3500

 

In un PalaMaggetti gremito in ogni settore, la Mec-Energy Roseto supera la Fortitudo Bologna col punteggio di 77-72, ottenendo in tal modo il 13° successo stagionale e lanciandosi sempre più verso la zona play-off. E’stata una partita molto combattuta, anche se non eccessivamente spettacolare, svoltasi punto a punto nei primi 20 minuti, prima dell’importante allungo targato Weaver e Allen del terzo quarto; negli ultimi minuti di gioco, bravi i ragazzi di coach Trullo ad arginare ogni tentativo di rimonta degli avversari che, spinti dai loro americani, si sono avvicinati nettamente, senza mai riuscire ad impattare. Per la Mec-Energy, il miglior realizzatore è stato Bryon Allen, autore di 22 punti con il 67% da 2, ai quali affianca ben 6 rimbalzi e 4 assist per un 24 di valutazione, seguito dai 12 a testa di Ferraro, che raccoglie 9 rimbalzi e subisce 4 falli per un 19 di valutazione, e Weaver, che arpiona 7 carambole e serve 6 assist. Per gli ospiti, doppia doppia da 24 punti (con l’82% al tiro) e 10 rimbalzi per Ed Daniel, con 3 assist e 4 falli subiti per un 35 di valutazione, e 21 punti e 6 falli subiti per Jonte Flowers.

Alla palla a due, coach Trullo lancia Moreno playmaker, Allen guardia, Weaver e Ferraro ali, Bryan sotto canestro; coach Boniciolli risponde con Candi in cabina di regia, Flowers e Raucci esterni, Amoroso e Daniel nel pitturato. Amoroso sblocca da sotto, Ferraro fa 2/2 a cronometro fermo, Flowers realizza dalla media e Allen appoggia in contropiede: 4-4 dopo 2 minuti di gioco. Candi e Daniel per il +6 ospiti, poi Flowers ruba palla a Allen e scappa in contropiede: 4-12 dopo 4:30 di gioco. Flowers e Montano firmano il +12 Fortitudo, poi Allen, Weaver e Ferraro sbloccano gli Sharks per l’11-16. Allen fa 1/2 dalla lunetta, Borra è invece più preciso e siamo dunque sul 14-16, con cui si chiude il primo quarto. Allen firma il pareggio in apertura di secondo periodo, Sorrentino rimette avanti i suoi in penetrazione, poi Marini pareggia ancora a quota 18. Italiano infila una tripla, ma Marini accorcia dalla lunetta e Marulli infila la tripla del sorpasso sul 23-21. Allen appoggia il +4, Borra fa 2/2 ai liberi e siamo sul 27-21 a 4:34 dall’intervallo.  Flowers sblocca i suoi dalla media, Ferraro è preciso dalla lunetta, Daniel fa altrettanto e poi schiaccia il 29-27 a 3 minuti dall’intervallo. Borra ristabilisce 4 lunghezze di margine, Flowers risponde ai liberi e Amoroso pareggia i conti a quota 31. Marini rimette il naso avanti, Bryan segna in rovesciata il 35-31 ma Raucci non sbaglia dalla media e Daniel appoggia il 35-35 di metà partita.

Alla ripresa dei giochi, Italiano riporta avanti i suoi a cronometro fermo, Allen gli risponde con 5 punti consecutivi per il 40-37. Moreno continua sulla stessa scia, ma Flowers blocca l’emorragia per il 42-39. Daniel firma il -1, poi Ferraro centra il bersaglio grosso per il 45-41 di metà terza frazione. Bryan fa 2/2 dalla lunetta, Raucci raccoglie il rimbalzo e segna, Moreno fa 1/2 ai liberi e poi segna in penetrazione il 50-43 a 3:43 dalla terza sirena. Carraretto segna una tripla, Moreno fa 1/2 a cronometro fermo, poi Weaver realizza di forza 5 punti consecutivi per il +10 Sharks (56-46) a 2 minuti dalla terza sirena. Flowers confeziona un 2+1, Marini risponde dalla lunetta, Allen in penetrazione chiude un ottimo terzo quarto biancoazzurro sul 60-49. All’inizio dell’ultimo quarto, Daniel accorcia il gap a 9 lunghezze, Weaver fa 1/2 ai liberi, ma ancora Daniel infila il -8: 61-53 a 7:45 dalla fine. Flowers spinge i suoi fino al -6, ma Marulli sblocca gli Sharks prima che Flowers faccia di nuovo canestro per il 63-58. Weaver segna il +7, Allen fa 1/2 ai liberi, Flowers segna da 3 per il -5, Allen fa canestro in penetrazione: 68-61 a 5:40 dalla fine. Daniel fa canestro da 3, Weaver e Allen confezionano un alley-oop, Carraretto infila la bomba del -3: siamo 70-67 a 3:14 dalla fine. Bryan appoggia il +5, Daniel schiaccia il 72-69. Weaver fa 2/2 dalla lunetta, Marulli e Allen si mangiano il canestro che chiuderebbe i conti a 30 secondi dalla fine. Ferraro sembra chiuderla dalla media, ma Daniel segna da 3 e lascia ancora i tifosi col fiato sospeso: 76-62 a 16 secondi dalla fine. Allen fa 1/2 dalla media e questa volta è davvero finita: il match si chiude 77-72.

Dopo questa importantissima vittoria, gli Sharks giocheranno il turno infrasettimanale a Legnano: il match è in programma giovedì 17 febbraio alle ore 20.

 

 

Edoardo Testa

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author