Roseto Sharks: test positivo contro Pescara

ROSETO SHARKS-AMATORI PESCARA 83-67

Roseto: Allen 16, Izzo 2, D’Emilio ne, Borra ne, Ferraro 10, Papa 7, Marini 13, Mariani ne, Trevisan ne, Rugolo 10, Bryan 12, Marulli 4, Moreno 9.  All: Trullo

Pescara: Rajola 11, Timperi Marco 10, Di Donato 11, Pepe 12, Polonara 3, De Vincenzo 15, Tabbi 2, Di Fonzo 2, Bini, Timperi Matteo 1, Tagliamonte ne. All: Salvemini

Parziali: 20-24; 19-15; 21-9; 23-19

Gli Sharks nella giornata di sabato 5 settembre hanno giocato la prima partita prestagionale al PalaMaggetti, affrontando il Pescara Basket, formazione militante in serie B. I biancoazzurri hanno potuto contare sull’apporto di Sylvere Bryan, mentre erano indisponibili l’ultimo acquisto Weaver, che arriverà in Italia la prossima settimana, e Jacopo Borra, precauzionalmente ai box per un affaticamento muscolare.

Alla palla a due Trullo schiera Marulli in cabina di regia, Allen e Marini a completare il pacchetto esterni, Papa e Bryan nel pitturato. Si comincia ad alti ritmi, con Pescara che scalda subito i motori dalla lunga distanza, mentre Roseto si affida a Sylvere Bryan (8 punti nei primi 10′) per mantenersi a galla. Data l’estrema precisione al tiro da 3 dei biancorossi, i padroni di casa fanno fatica a mantenersi a contatto nel punteggio; il primo parziale si chiude dunque sul 20-24.

Il secondo, invece, si apre con Marulli, Moreno, Allen, Ferraro e Bryan in campo. La partita cambia completamente faccia: al gioco spregiudicato e al cinismo al tiro, si sostituiscono difese più attente e di conseguenza diversi errori dal campo. La difesa biancazzurra funziona alla grande, dopo alcune situazioni di amnesia durante la prima frazione: appena 6 punti concessi nei primi 5′ (11-6). In attacco gli Sharks si affidano a Allen e Marulli, e così arrivano fino alla doppia cifra di vantaggio (17-7) sfruttando un gioco corale micidiale. Al 20′ il parziale è sul 19-15, per un totale nella partita di 39-39.

Al terzo parziale si presentano Marulli, Allen, Marini, Papa e Bryan. Si comincia nel segno dell’equilibrio, ma nella parte centrale del quarto Roseto scappa via con un break mortifero che conduce al 14-6 con Marini e Allen, ma anche la difesa continua a fare molto bene. Nel finale di quarto si accende Yankiel Moreno che con 4 punti consecutivi porta Roseto avanti 18-9. Il terzo parziale si chiude 21-9 su una bomba di Marini.

Il quintetto che comincia l’ultimo periodo è costituito da Moreno, Marini, Allen, Ferraro e Bryan. Dopo una fase iniziale di punteggio basso, l’Amatori prova ad allungare, ma Roseto è sempre sugli scudi e non lascia scappare gli avversari. Con i biancoazzurri sotto nel punteggio ma molto vicini, Ferraro e Rugolo approfittano di un piccolo passaggio a vuoto degli avversari per salire 20-17. I biancorossi ci provano fino alla fine, ma la tripla di Moreno a 5 secondi dalla sirena chiude l’ultimo periodo sul 22-19.

Ottima prova dunque degli Sharks, che superano Pescara e si dimostrano già un gruppo abbastanza amalgamato, al cui interno sia i più esperti sia i più giovani hanno una parte importante: ottima prestazione di Allen, che con 16 punti e una camionata di rimbalzi catturati in difesa si conferma un acquisto più che convincente, e di Bryan, in campo 40′, data l’indisponibilità di Borra, nonostante si stia allenando solo da una settimana nel Lido delle Rose; tra i giovani si sono distinti Izzo (pochi ma intensi minuti in campo per lui) e Papa, che chiude con 7 punti e tante ottime giocate.

Ovviamente il basket estivo va preso per quello che è: un’occasione di testare le condizioni fisico-tattiche del team, provando a capire dove migliorare nei prossimi giorni di lavoro. In attesa di Weaver, e senza Borra, gli Sharks hanno comunque dato dimostrazione, appunto, di una condizione positiva. Prossimo impegno fissato a mercoledì 9 settembre 2015, quando Roseto sfiderà Vasto al PalaMaggetti, sempre in amichevole (orario da definire).

 

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author