Rosito Barletta, il primo round va a Manfredonia

Corre e lotta fino all’ultimo possesso, ma al termine dei 40’ di gioco è costretta ad arrendersi. Questa volta alla Rosito Barletta non riesce il colpaccio esterno: i biancorossi cedono all’Angel Manfredonia con il risultato di 78-60.

Primi due quarti dominati dalla squadra di casa, che guadagna la via degli spogliatoi all’intervallo lungo sul +21 (51-30), poi la reazione degli uomini di coach Degni fino al -10 che chiude il terzo quarto. Negli ultimi 10’ di gioco, però, Manfredonia non si lascia sorprendere e con una buona gestione del vantaggio porta a casa il primo round di questa semifinale. Alla Cestistica non bastano i 31 punti di Stephens e gli 11 di Musil.

Ora testa alla gara del PalaMarchiselli in programma giovedì alle ore 20:30. Alla Rosito Barletta servirà una prestazione maiuscola come quella offerta contro Taranto per portare la serie a gara tre.

Angel Manfredonia-Rosito Caffè Barletta 78-60 (34-20; 17-10; 8-19; 19-11)

Angel Manfredonia: Ndiaye 2, Grasso, Ferraretti, Ba, Gramazio 8, Bedirhan 21, Prete 12, Sarukas 20, Alvisi 15, Virgilio. Coach: De Florio

Rosito Barletta: Stephens 31, Balducci 2, Degni N., Delnegro, Rizzi 4, Musil 11, Defazio 6, Rainis 4, Caruso, Di Blasio 2. Coach: Degni L.

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.
Per Info