Rullo letale, Cagliari la spunta al fotofinish contro Casale 75-74

Seconda sconfitta stagionale per la Novipiù che sul campo della Pasta Cellino Cagliari non riesce a trovare la vittoria. I rossoblu, privi di Bellan e Denegri e con Marcius recuperato all’ultimo minuto dopo i problemi al polso sinistro che lo avevano bloccato negli allenamenti, regge per 38′ fino a quando Rullo non sale in cattedra e la chiude dando la vittoria a Cagliari 75-74.

Il canestro di Tomassini apre la sfida che vede Allegretti andare subito a segno dall’arco, mentre Sanders e Bucarelli si rispondono dalla media: le retine si muovono in continuazione e dopo poco più di 2′ le due squadre sono sul 7-6. Keene realizza tutti i liberi a disposizione imitato dall’altra parte da Martinoni (8-10): la Novipiù prova ad imprimere fin da subito il proprio ritmo con Tomassini che prova a suonare la carica. Gli avversari possono però contare su un Allegretti che punisce ancora una volta la difesa rossoblu dai 6.75 metri, mentre anche Martinoni si iscrive a referto con una tripla; la Pasta Cellino preme sull’acceleratore (18-13), ma è ancora Capitan Martinoni seguito da Sanders ad attuare il sorpasso sul 18-19. Nell’altra metà campo Bucarelli non è preciso dalla linea della carità ed è Sanders ad approfittarne: Cagliari appare leggermente in difficoltà, e Marcius realizza il 19-23. Ora è la Novipiù che vuole premere sull’acceleratore e lo fa sull’asse Blizzard-Sanders, chiudendo così il quarto 21-27.

Il secondo quarto vede in apertura la tripla di Rovatti e i canestri di Bucarelli che portano coach Ramondino a chiamare il primo time out del quarto: al rientro è Tomassini che prova a scuotere i suoi (27-29) mentre Marcius vola a rimbalzo e Severini insacca da tre punti. Stephens ci prova da sotto le plance, ma Sanders non è da meno e in amen tiene i suoi sul 29-34; la squadra di casa torna ancora a segno con Allegretti e Bucarelli (34-34) mentre Martinoni non è preciso dalla lunetta, ma ci pensa il solito Sanders a far muovere la retina rossoblu. Anche Blizzard si iscrive al tiro dalla lunga distanza e Keene realizza entrambi i liberi concessi: Martinoni e Allegretti si rispondono a vicenda mentre la Novipiù prova a stringere le maglie della difesa. Gli ultimi istanti del periodo vedono entrambe le retine muoversi in continuazione, con la Novipiù che va negli spogliatoi in vantaggio 43-48.

E’ un avvio di terzo quarto esaltante quello al PalaPirastu, con i padroni di casa che volano a canestro con Allegretti, mentre per la Novipiù ci pensano Tomassini e Martinoni a mantenere i rossoblu in vantaggio (47-52). Casale tira fuori gli artigli in difesa con Marcius che non si perde un rimbalzo, ma Rullo riesce a trovare uno spiraglio in cui infilarsi; la Novipiù fa fatica a trovare il canestro e Rovatti ne approfitta per realizzare il 54-51. E’ Tomassini, dall’arco, a riportare punti nelle tasche dei rossoblu, ma dall’altra parte del campo c’è già Stephens in lunetta; Martinoni prova a suonare la carica, ma Rullo è glaciale dalla lunga distanza (55-59). Il ritmo continua a essere alto con Blizzard e Turel che chiudono il quarto 59-61.

Sono Rullo e Marcius ad inaugurare il quarto periodo con le due formazioni che mantengono il ritmo elevato: 68-64. Allegretti vuole la scossa dei suoi, ma Tomassini non si tira indietro e firma il 70-66. La schiacciata di Stephens manda in visibilio il PalaPirastu e la Novipiù è in difficoltà: Rullo si fa trascinatore dei suoi e prima impatta (70-70) poi attua il sorpasso. Marcius muove la retina rossoblu ma Cagliari si infiamma e ottiene la vittoria 75-74.

PASTA CELLINO CAGLIARI – NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: 75-74 (21-27; 43-48; 59-61)

PASTA CELLINO CAGLIARI: Ibba ne, Keene 17, Allegretti 11, Turel 2, Rullo 20, Ebeling, Matrone, Bucarelli 12, Stephens 9, Rovatti 4, Angius ne. All. Paolini

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Ielmini, Banchero ne, Tomassini 18, Valentini, Blizzard 7, Martinoni 18, Severini 3, Cattapan, Sanders 19, Marcius 9. All. Ramondino

Coach Marco Ramondino:Complimenti a Cagliari per la vittoria alla fine di una partita per alcuni versi di qualità dal punto di vista tecnica, per altri molto dura. Per noi è stata una partita molto buona, con il giusto equilibrio e giusta attenzione sul piano partita, ovvero limitare il gioco in transizione di Cagliari abbassando il numero dei possessi. Questi ci è riuscito solo a fasi alterne e per i grossi meriti di Cagliari che al momento sono più presenti di noi sia per i vari acciacchi che abbiamo sia per la stanchezza che abbiamo accumulato, questo non è per cercare alibi per levare meriti a Cagliari, ma sono per contestualizzare. E’ stata comunque una partita molto equilibrata e piccoli dettagli che hanno indirizzato la gara verso i nostri avversari a cui rinnovo i complimenti“.

Coach Riccardo Paolini:Casale è una squadra che gioca veramente molto bene e con una grande semplicità, dobbiamo imparare da loro. Coach Ramondino parlava di pazienza e loro l’hanno avuta nel costruire questa squadra: da qui i miei complimenti a tutto lo Staff di Casale per quello fatto negli anni. Inoltre auguro loro di ritrovare presto Denegri e Bellan perchè patiscono la loro assenza nelle rotazioni“.

Commenta
(Visited 53 times, 1 visits today)

About The Author