Sabato in campo Vis Nova-Palestrina

Prima volta al sabato per Palestrina che usufruisce di una trasferta logisticamente comoda come quella in casa della Vis Nova Roma. I capitolini disputano le loro gare interne nella tensostruttura Honey Sport all’Axa, viste le difficoltà dello storico campo di via Manzoni. Una sfida nobile tra due delle tre società più longeve di questo girone, rinverdendo i fasti degli incroci degli anni Ottanta. Memorabile il testa a testa nella stagione 86/87 concluso con le due squadre appaiate, ma favorendo Palestrina in chiave promozione per la differenza canestri. Nonostante qualche scivolone iniziale, la Vis Nova è tra le candidate più serie ai playoff, forte di un gruppo rinnovato ma talentuoso, facendo spiccare i nomi di alcuni artefici della fresca salita in A2 dell’Eurobasket. Nel reparto piccoli infatti i nomi più eclatanti sono quelli di Giulio Casale e Valerio Staffieri, una certezza in questa categoria, a maggior ragione se accompagnati dall’estro di Tommaso Rossetti e del buon ’98 Misino. Nello spot di ala un altro giovane talento, Legnini (10 punti nella disfatta di Teramo) e troviamo i più esperti del gruppo, Argenti e Gori, anche quest’ultimo con trascorsi all’Eurobasket così come il lungo Barraco, un ex della gara avendo militato a Palestrina nel 2009. Ma l’ex più atteso resta Matteo Pierangeli, vero perno della Vis Nova che ha in una sola stagione raggiunto i cuori del pubblico arancio verde con una stagione strepitosa. Da ultimi rumors potrebbe non essere della contesa il potente Iannilli, scomodo cliente soprattutto negli incroci ai tempi di Veroli. Per Palestrina subito un altro bel test-match dopo la doppia sfida terminata senza punti a metà novembre con due favorite del girone e la pirotecnica vittoria contro Catanzaro. Una serata che potrà dare nuove indicazioni sullo stato fisico e mentale della Citysightseeing che può e vuole dimostrare di esser grande anche con le grandi. Lo strascico positivo della portentosa rimonta finale di domenica scorsa può essere un’arma in più nel piano gara approntato per sabato, dove non mancheranno motivazioni ai capitolini dopo il trentello subito a Teramo. Una vittoria esterna che aiuterebbe eccome nel morale in previsione del tour de force pre-natalizio, approccio giusto, determinazione e sgombrare la testa da ogni pressione per esprimere il bel basket che sta portando in alto Palestrina.
Arbitri dell’incontro saranno i sigg. Nicola Tammaro di Giffoni Valle Piana e Biagio Napolitano di Quarto, la palla a due è prevista per le ore 18.30.

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author