Sabato in campo Luiss Roma - Palestrina

Tanto tuonò che piovve. Aleggiava ormai da tempo il mistero su quando Palestrina avrebbe colto il primo ko stagionale, e domenica di fronte un’ottima Senigallia il giorno del giudizio è giunto. Quasi un peso in meno per la capolista che non sarà più accompagnata dalla fama dell’imbattuta, un incentivo agli sforzi degli avversari alla ricerca del prezioso “scalpo”. Sconfitta dunque importante per le statistiche ma non per la classifica nè tanto meno per gli animi degli arancio verdi, chiamati comunque ora ad una severa prova d’esame. Prevedibile un calo di tensione nel momento di maggior intasamento nel calendario, specie se accompagnato da ridotte rotazioni, ma la reazione mostrata nella stessa gara di domenica lascia presagire ancora battaglie tutte da vivere. Sabato la terza giornata ci porta al PalaLuiss per una delle trasferte più complicate del girone di ritorno, in casa proprio degli universitari romani. Stupiva l’avvio stentato dei biancoazzurri che invece si sono prontamente ripresi e inanellando una lunga serie di vittorie si sono attestati in quinta posizione, proprio dietro le quattro battistrada. Il roster è infatti di tutto rispetto ed anche profondo, dal play Faragalli (assente a Rieti) all’energica guardia Marzoli (12.7 pt), dall’ala Anselmi (7.9) al caposaldo Kavaric, ala montenegrina stabilmente tra i primi per realizzazioni (15.9) e rimbalzi (6.8) nell’intero girone. Oltre ai quattro succitati molto pericolosi dal perimetro si aggiunge la fisicità sotto canestro di un esperto come Storchi (10.5), ma dalla panchina il coach Paccarie’ può pescare ancora con minuti di qualità e quantità, dal 95 scuola Reyer Marcon che risulta tra i migliori per rendimento (10.2) nella categoria under, all’ala ex Roma Gorrieri, al “veterano” Bouboukas e all’altro lungo seppur poco utilizzato Ramenghi.
Dopo il match di campionato Palestrina tornerà subito in palestra per preparare la sfida d’andata di Coppa Italia a Palermo (martedì 26), mentre il ritorno a casa è previsto per la giornata di mercoledì. Se la trasferta in casa della Luiss induceva già alla massima concentrazione per uscire indenni da un campo violato solamente di misura da Rieti e Senigallia (e praticamente imbattuto da ottobre), ora l’evento richiamerà ulteriori attenzioni per testare il grado di reazione della capolista al primo stop,  valutando se il riscatto sarà immediato o ci sarà un lieve flessione quantomeno in termini di risultati.
Palla a due sabato 24 alle ore 18.00 sul parquet di via Martino Longhi 2. Arbitreranno l’incontro i sigg. Massimiliano D’Errico di Pulsano e Nunzio Spano di Sannicandro.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author