Sabato l'anticipo con Torino: sulla strada della Dolomiti Energia riecco Dyson

Di rientro dalla vittoriosa trasferta di Eurocup ad Oldenburg, che ha consentito alla Dolomiti Energia di mettere una seria ipoteca sul passaggio alle Top 32 della seconda manifestazione continentale, la squadra allenata da Maurizio Buscaglia (10 punti in classifica) torna subito a concentrarsi sul campionato in vista dell’anticipo del nono turno di Serie A Beko che sabato sera, alle ore 20.30, la vedrà impegnata contro la Manital Torino.

NUOVI ASSETTI Il team guidato da coach Luca Bechi (4 punti in classifica) si presenterà al PalaTrento con un assetto presumibilmente assai differente da quello con cui ha affrontato le prime otto giornate di campionato. In primo luogo perché il centro DJ White è sulla via del recupero dalla frattura alla mano rimediata in pre-season al torneo Labronica di Livorno e potrebbe quindi essere inserito nel roster piemontese proprio contro Trento (in quel caso a fargli posto tra i dieci sarebbe il centro bulgaro Dejan Ivanov, acquistato a gettone per rimpiazzare la stella statunitense e finora capace di contribuire con 13,5 punti e 7,1 rimbalzi di media alla causa della neopromossa). Ma soprattutto perché al PalaTrento farà il suo esordio Jerome Dyson, vero e proprio colpo di mercato piazzato in settimana dalla Manital.

L’INNESTO Presentata ufficialmente mercoledì, la guardia uscita da UConn l’anno scorso è stata protagonista della conquista del tricolore con la maglia del Banco di Sardegna Sassari, non soltanto con il suo contributo durante l’intera stagione (14,5 punti di media, accompagnati da 4.0 assist, 3.9 rimbalzi e 2.0 recuperi) ma soprattutto grazie alle straordinarie performance individuali di cui è stata protagonista durante i play-off. 

IL ROSTER Dyson, che nel roster gialloblù prenderà il posto della fisica point guard ex Varese Dawan Robinson, si aggiungerà ad un roster che sul perimetro conta sulla pericolosità perimetrale del tiratore ex Duke Andre Dawkins (12,7 punti di media con il 41.7% da tre punti), sulle soluzioni uno contro uno di Ian Miller (9,4 di media) e sull’esperienza di Jacopo Giacchetti (6,4 di media). Le chiavi della squadra sono però nelle mani di Stefano Mancinelli (15,0 di media e 5,6 rimbalzi), supportato vicino a canestro dalla consistenza e dall’esplosività dell’ex Roma Ndudi Ebi (11,2 e 6,4 rimbalzi), dalla grinta in arrivo dalla panchina di Tommaso Fantoni e dalla tecnica di Ivanov (che, come detto, potrebbe però lasciare il posto al rientro di White qualora questi fosse disponibile). 

QUI TRENTO La Dolomiti Energia si presenterà all’appuntamento con tutti gli elementi del roster a disposizione di coach Maurizio Buscaglia. Rientrati in serata da Oldenburg, Forray e compagni avranno a disposizione una seduta di allenamento domani pomeriggio e svolgeranno la tradizionale rifinitura nella mattinata di sabato. 

I PRECEDENTI Tra queste due squadre (la cui gara sabato sera sarà arbitrata da Roberto Begnis, Denny Borgioni e Christian Borgo) non ci sono precedenti in serie A, anche se la sfida play-off di Legadue della stagione 2013-2014 che vide Trento prevalere nella serie di semifinale per 3-2 ebbe senz’altro spessore tecnico e spettacolarità proprie della massima serie. 

MEDIA La gara (biglietti ancora disponibili presso Aquila Basket Store tra le 9.30-12.00, 15.30-19.00, presso i punti vendita Vivaticket o a questo link) sarà trasmessa in radiocronaca diretta da NBC Rete Regione. La differita televisiva del match sarà mandata in onda da Trentino TV domenica sera alle 24.30 e martedì alle 23.00. 

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author