Sabato romano per la Mcs. Micovic intervento ok

Sabato romano per la Mcs. Micovic intervento ok

Trasferta romana per la Mcs Ariano. Le ragazze di coach Ferazzoli sono desiderose di recuperare la marcia dopo i due stop consecutivi maturati contro le prime due forze del campionato, Castel San Pietro e Bologna. Da un lato ci sarà da riscattare la brutta prestazione dell’andata, dall’altro l’obiettivo è di mantenere saldo il vantaggio sulla quinta piazza, ora che anche Santa Marinella ha raggiunto le arianesi al terzo posto. Rispetto alla gara di andata, la Mcs potrà contare sull’apporto di capitan Maggi, mentre dovrà fare a meno di Marija Micovic. Perfettamente riuscito l’intervento in artroscopia al menisco del ginocchio destro a cui si è sottoposta l’ala di Belgrado nella giornata di martedì e che la terrà lontana dal parquet in questo scorcio di 2014. 

MICOVIC OK – “E’ stata una settimana difficile. La voglia di giocare era tanta e forse ho esagerato. Ora penso a lavorare sodo per rientrare al più presto. Voglio terminare questo campionato. Spero che le ragazze giochino anche un po’ per me e che portino a casa dei buoni risultati. Ringrazio tutte le persone che mi hanno dato coraggio e mi hanno sostenuto in questi giorni: amici, conoscenti e qualche mio ex allenatore, ma soprattutto i miei genitori che sono arrivati da Parma nella notte di martedì per starmi vicino. Tutto ciò mi dà la forza di cui ho bisogno. Cerco di vivere questo momento come sempre: lottando”.

L’AVVERSARIA – Dopo l’exploit del Pala Cardito, Roma ha conquistato altre due vittorie in sette gare contro Castellammare (sette giorni dopo) ed a Salerno tre settimane fa. Per la giovane formazione di diretta da coach Adamoli, vecchia gloria del basket nazionale, ed attualmente anche alla guida della nazionale maltese, ci sarà da ripetere la partita dell’andata. A fare la differenza fu la rapidità in attacco (24 falli subiti) e la reattività a rimbalzo (45 rimbalzi contro i 30,9 di media delle romane), così come la prestazione della play-guardia Grattarola. La tiratrice romana si alterna in cabina di regia all’ex Reggio Calabria e Catania, Servillo. Bocchini e Masoni sono le due esterne, mentre sotto canestro c’è la lettone Bicane ed il pivot Di Stazio. Le statistiche offensive parlano del penultimo attacco del girone sia per punti che per valutazione. Roma è terza nel raggruppamento nella percentuale del tiro da due, mentre è ultima nel tiro da tre (22,7% solo altre tre formazioni fanno peggio nell’intera serie A2) ed è penultima nei rimbalzi. Le cose migliorano se si guardano le statistiche difensive: seconda miglior difesa per punti subiti e valutazione concessa agli avversari e seconda per palloni recuperati. 

STATISTICHE INDIVIDUALI (medie per gara):

Belize Srb Roma: P.ti 53,5 (Grattarola 9,9); P.ti subiti 53,8; Falli C. 15,8 (Magistri 3,1); Falli S. 20,5 (Magistri 5,2); T2 42,9% (Magistri e Servilo 50%); T3 22,7% (Grattarola 31,7%); Tl 52,5% (Masoni 93,3%); Rimb. 30,9 (Bicane 7,4); Perse 21,6 (Bicane 3,7); Rec. 21,9 (Servillo 3,6); Assist 5,4 (Bicane 1,5); Valutaz. 51,4 (Bicane 10,9).

Mcs Hydraulics Ariano Irpino: P.ti 63,2 (Narviciute 12,6); P.ti subiti 60; Falli C. 18,7 (Madonna e Maggi 2,8); Falli S. 18,9 (Maggi 5,3); T2 40,6% (Madonna 50%); T3 29,4% (Madonna 34%); Tl 72,2% (Maggi 100%); Rimb. 40,4 (Narviciute 10); Perse 16,7 (Madonna e Narviciute 2,7); Rec. 20,9 (Madonna 2,7); Assist 7 (Madonna 2,4); Valutaz. 71,4 (Narviciute 14,8).

ARBITRI: Vittori di Castorano (AP) e Lanciotti di Porto San Giorgio (FM)

Mcs in visita alla Sacra Sindone a Trevico

C’era anche il vessillo della Mcs Ariano Irpino nella Cattedrale di Trevico dove nel pomeriggio di ieri le rappresentanze delle maggiori realtà sportive di Avellino e provincia hanno reso omaggio alla riproduzione della Sacra Sindone.  Ad accompagnare le compagini irpine: il presidente del Coni regionale campano, Cosimo Sibilia. In rappresentanza della Mcs Ariano Irpino c’era il dott. Francesco Garofano, fisioterapista del sodalizio rossoblu e visibilmente emozionato per la duplice veste, di professionista e di assessore al turismo del comune di Trevico, ente che ha patrocinato l’evento che durerà sino al prossimo 20 dicembre.

“Esser qui è un’emozione particolare – commenta Garofano – Da uomo di questa comunità ed amministratore posso dire che nel programma del sindaco Rossi c’è la volontà di puntare su un filone turistico di tipo religioso. La nostra cattedrale è poco conosciuta. Ci piacerebbe valorizzarla ed inserirla come tappa intermedia nei pellegrinaggi sulla direttrice Pietralcina-San Giovanni Rotondo. Nella veste di esponente dello staff tecnico del G.S. Basket Ariano mi onoro di rappresentare quella che è la realtà sportiva più importante dell’alta Irpinia. Un gioiello frutto dell’abnegazione, della passione e della competenza del presidente Cirillo e di un manipoli di dirigenti ed operatori economici appassionati e lungimiranti”. 

Fonte: www.basketariano.it

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author