Salerno Basket, vittoria esterna a San Martino di Lupari. Sugli scudi Kenny

 

La soddisfazione di coach Russo: “Colmato gap di fisicità col gioco, nonostante alcune sbavature”

Il Salerno Basket ’92 non molla. Il giovane roster campano, già certo di disputare i playout, resta aggrappato al filo di speranza di terminare la regular season di A2 femminile in penultima posizione, grazie alla vittoria esterna di ieri sera sul parquet della Fanola Onetech San Martino di Lupari: 55-56 per le granatine, sempre avanti nell’arco dei 40’. Protagonista assoluta l’irlandese Sarah Kenny, autrice di 19 punti (e 5 su 7 da tre).

In partita Salerno inizia forte, poi qualche ingenuità difensiva contribuisce a tenere in gioco le avversarie, grazie anche alle doti di una Keys da categoria superiore. Nell’ultimo quarto soprattutto, infatti, le gambe pesanti delle salernitane si sono fatte sentire: la scorsa settimana, tra interzona e campionato, sono state ben 4 le partite disputate da Zolfanelli e compagne che, tuttavia, hanno gestito bene gli ultimi possessi con San Martino a -1. “Era importante dare continuità alle buone prestazioni inanellate negli ultimi tempi, stiamo capendo che solo attraverso la costruzione dei tiri e il gioco possiamo fronteggiare il gap di fisicità che abbiamo nei confronti delle altre squadre. Sapevamo che San Martino avrebbe pressato per 40’, noi siamo riusciti a venirne a capo, seppur con qualche sbavatura in alcune fasi. Ma faccio i complimenti alle ragazze che hanno confermato la grande crescita nella precisione al tiro: da un po’ di partite stiamo tirando col 40% da tre e questo è importante”, commenta l’allenatore, Roberto Russo.

Le venete, dopo questa sconfitta, restano all’ottavo posto con 16 punti. Salerno resta fanalino di coda ma sale a 6 punti. Anche la Maddalena Vision Verga Palermo, penultima, però continua a marciare e dopo la vittoria interna di ieri contro Viterbo è approdata a quota 10, a pari merito con Pordenone e Castellammare. A due giornate dalla fine (e con gli scontri diretti con le siciliane a favore), la compagine di coach Russo può credere nel miracolo ma deve necessariamente vincere in casa contro Alpo e poi a Marghera, sperando in due contemporanee sconfitte delle palermitane. Obiettivamente molto difficile. Insomma, il mese d’aprile è denso di impegni, tra finale di stagione con la prima squadra (regular season e playout) e, nel mezzo, le finali scudetto dell’U20 in programma dal 14 al 16 aprile a Roseto degli Abruzzi.

TABELLINO – FANOLA ONETECH S. MARTINO DI LUPARI-SALERNO BASKET 55-56 (13-19; 30-36; 43-49)

S.MARTINO: Beraldo 2, Fietta 6, Amabiglia 5, Scappin 3, Boaretto 2, Martini 4, Brutto 2, Crocetta, Profaiser ne, Pettenon 4, Keys 19, Milani 8. All: Tomei.

SALERNO: Esposito ne, Seskute 2, Caputo ne, Zolfanelli 7, De Mitri 2, Fumo ne, Ceccardi 8, Assentato 5, Meschi 13, Kenny 19. All: Russo.

Arbitri: Emmylou Mura di Cagliari e Laura Pallaoro di Trento

Salerno, 2 aprile 2017

Ufficio stampa Salerno Basket ‘92

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author