Salerno, coach Russo a Tuttobasket.net: "Under 20, voliamo basso ma convinti! Serie A2, giocare al massimo il Play out!"

Grande risultato per Salerno di Serie A2 Femminile, ovvero la Final Eight Nazionali di Roseto degli Abruzzi per la squadra Under 20! Ora c’è però da tentare di arrivare alla salvezza con la Prima Squadra.

Prossima sfida Sabato 1 aprile in trasferta contro il Fanola San Martino!

 

Abbiamo ascoltato il coach delle granata, Roberto Russo.

 

Tra le migliori otto d’Italia a livello Under 20 dopo 42 anni: il progetto c’è, ora tutto quello che avverrà a Roseto sarà in più? Che squadra è Pordenone?

Una squadra che con questa annata giovanile ha già vinto due scudetti (con nome Reyer Venezia) e che nel proprio organico vanta tante giocatrici con esperienze internazionali. Un gruppo di grande talento, che gioca da tanti anni insieme e che sarà un piacere affrontare in un contesto così importante come le Final Eight. Ciò che è più importante per noi è che la squadra si esprima al massimo, sfruttando la consapevolezza acquisita all’ Interzona che attraverso il gioco, possiamo ridurre e superare quei gap, soprattutto fisici, che paghiamo con squadre di questa rilevanza, come accaduto contro Forlì. Volare bassi ma guardando in alto, senza precluderci alcun risultato’!

Serie A2: Bologna banco di prova davvero troppo duro, la salvezza è sempre alla portata della formazione salernitana? Bologna puà sognare la serie A1? 

‘Bologna è stata in testa alla classifica sin dalla prima giornata ed è sicuramente tra le favoritissime per il salto in Serie A1 insieme a Vicenza che ora le è davanti in virtù una gara in più giocata. Per noi è stata la quinta partita in 7 giorni e nel secondo tempo, contro un avversario così solido, abbiamo inevitabilmente pagato le tossine e gli acciacchi dell’ Interzona. Ci giocheremo la salvezza al play-out che arriverà al termine di un mese di fuoco, vincerlo sarebbe un risultato fantastico e meritato per l’impegno sempre messo in campo da queste ragazze. A prescindere da chi incontreremo, sarà determinante star bene fisicamente e soprattutto sereni mentalmente per poterlo affrontare con la spregiudicatezza giovanile di chi vuole stupire ancora e la consapevolezza di potercela fare attraverso il gioco e l’ intensità!’

Sabato 1 aprile trasferta lunga e difficile a San Martino, cosa chiede alle sue ragazze?

Chiederò quello che ho sempre chiesto sin dalla prima partita: giocare insieme e leggere i vantaggi. E’ vero, sarà una trasferta lunga e faticosa ma noi abbiamo l’obbligo di andare oltre questo aspetto perchè ci attende una partita in cui velocità e lucidità saranno fondamentali, viste le caratteristiche di San Martino che è una squadra in grado di pressare a tutto campo per 40 minuti. Servirà grande fiducia, compattezza e brillantezza in una gara in cui l’approccio iniziale sarà più che mai determinante!’

Commenta
(Visited 138 times, 1 visits today)

About The Author