Salus Bologna-Virtus Spes Vis Imola 83-76, Corcelli non basta. La Virtus cade a Bologna

SALUS BOLOGNA 83

NPC VIRTUS SPES VIS 76

Salus: Fimiani 2, Nucci 19, Savio 8, Amoni 4, Percan 24, Granata, Parma Benfenati 12, Lugli 6, Trost n.e., Conidi n.e., Trentin 8. All.: Giuliani.

Virtus: Dal Fiume 6, Zambrini 13, Vignali 11, Sangiorgi 14, Corcelli 24, Dalpozzo 8, Minghè n.e., Sabattani, Creti, Delvecchio. All.: Marchi.

Parziali: 24-26, 43-48, 67-63.

Niente da fare. La Virtus non riesce ad infrangere il tabù di questa stagione: battere una delle prime cinque della classifica. Ma mai come questa volta però Imola c’è andata vicina. Solo nell’ultimo quarto infatti la Salus, che per buona parte della partita ha inseguito i gialloneri, è riuscita ad avere la meglio dei coriacei uomini di Marchi. Ma Imola si è arresa giusto giusto nei secondi finali quando, dopo il tap in di Zambrini del 79-76 i bolognesi sono stati glaciali dalla lunetta firmando quattro liberi consecutivi e portandosi a casa la partita.

Trascinata dal suo capitano, una volta di più migliore in campo dei suoi (e autore di 24 punti), la Virtus ha dimostrato comunque, nonostante il ko, che il cammino di crescita intrapreso nelle ultime settimane sta comunque dando qualche frutto. E che, in vista dei playoff, Imola potrà certamente dire la sua.

Playoff che, però, la formazione giallonera non ha ancora conquistato. Fondamentale, in questo senso, sarà il trittico di partite che, a partire da domenica prossima, vedrà impegnati Corcelli e compagni. Prima Montecchio, in casa, poi Pontevecchio e Bologna 2016 in trasferta, saranno decisive per le sorti del campionato giallonero.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa VSV

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author