San Nicola Basket Cedri, ufficiale il ritorno di Donaddio

San Nicola Basket Cedri, ufficiale il ritorno di Donaddio

Il San Nicola Basket Cedri annuncia ufficialmente il ritorno in squadra di Matteo Donaddio, uno dei migliori prodotti del vivaio della società cara ad Antonio Bracale negli ultimi anni. Donaddio, classe 1993 che ha debuttato ieri nella difficile sfida con Pozzuoli, è appunto un prodotto della cantera sannicolese: arrivato ai Cedri a 12 anni, ha percorso tutta la trafila delle giovanili, arrivando poi in prima squadra e giocando prima in serie D e poi in serie C, con Piero Falcombello come suo allenatore.

La sua prima stagione fra i senior è datata 2011/2012, quando in serie D produsse una stagione da 9.1 punti di media in 16 gare; l’annata successiva il suo talento esplode in C Regionale, con 18.9 punti di media ed un massimo di 48 punti nella sfida contro Matera. Da lì diventa un punto cardine per l’attacco di San Nicola, collezionando un totale di 1279 punti (media di 16.6 a gara) in 77 gare con la canotta biancoblu fino a dicembre 2015.

“Poi mi dovetti trasferire a L’Aquila per motivi lavorativi  ma in quegli anni ammetto che mi sono divertito molto visto il gruppo che si era creato negli anni e alla fiducia che mi ha concesso Piero Falcombello. Mi sono allenato durante questi tempi, ma mi mancava il basket giocato. Il mio ritorno è derivato dal mio avere più tempo libero: volevo tornare a giocare, è arrivata la chiamata della società che mi ha fatto crescere, ho parlato con Piero ed i dirigenti e non ho aspettato un minuto per dire sì”.

Le cose sono sicuramente cambiate in due anni, ma Donaddio non vede differenze: “L’ambiente societario era ed è rimasto molto caldo, molto familiare. Sono contentissimo di aver risposto alla loro chiamata e di inserirmi in una squadra collaudata e che lotta per un obiettivo importante. Il roster è composto da bravi ragazzi, non ci metterò molto ad inserirmi. Voglio dare una grande mano per regalare un sogno alla città di San Nicola La Strada”. 

Una trattativa portata avanti dal GM Sebastiano Correra: “Matteo è una bandiera dei Cedri, abbiamo avuto la possibilità di poter riprendere un rapporto interrotto per motivi lavorativi del ragazzo, lui è lieto di dare una mano e ci siamo subito accordati, con il benestare di coach Falcombello”. Il Gm ha anche parole per la serata di ieri, culminata con la vittoria su Pozzuoli: “Una giornata bellissima, per aver ripreso il primo posto ma anche per la proposta di matrimonio di Stefano Mihalich. Da qui si vede la compattezza di tutto il gruppo, non solo dei giocatori ma anche di tutto lo staff, per costruire qualcosa di importante. Ringrazio tutti coloro che ci hanno supportato ieri, in particolare i MODS, per riprendere il cammino che avevamo interrotto bruscamente con le due sconfitte consecutive”.

Commenta
(Visited 80 times, 1 visits today)

About The Author