San Nicola Basket Cedri-GMA Virtus Pozzuoli 53-66, vittoria esterna per la capolista

New Energy Basket Cedri vs. GMA Virtus Pozzuoli ( 12-21 25-36 46-45 53-66 )

Mission impossible per New Energy Cedri che ospita sul proprio parquet la capolista Virtus Pozzuoli, in formazione tipo nonostante quanto è emerso riguardo la presenza di stranieri in squadra. Infatti la formazione puteolana presenta addirittura cinque atleti extra comunitari, supportata da una non chiara definizione da parte della Federazione circa la legittimità delle posizioni di atleti non residenti in Italia.

La Virtus mette subito in campo il duo di colore che immediatamente segna passo e punteggio. Praticamente inarrestabili, Harney e Stevens fanno quello che vogliono contro una difesa frastornata e disattenta. New Energy impiega più di sei minuti di gioco per ricostruire una squadra capace di tamponare le azioni degli avversari. Un Desiato molto determinato (best scorer dell’incontro con 22 pts.) riduce lo svantaggio in termini più sostenibili e si va alla prima pausa con la Virtus in vantaggio di nove lunghezze (12- 21). La ripresa del gioco mostra una fase molto vivace con squadre agguerrite. New Energy non ci sta a fare lo sparring partner mentre Pozzuoli cerca di risolvere la partita come pratica già evasa. Ne viene fuori un gioco molto maschio, talvolta oltre i limiti del regolamento, con la coppia arbitrale non sempre all’altezza della situazione. I padroni di casa reggono benissimo il confronto e chiudono il parziale di quarto sostanzialmente in parità (25-36).

Al rientro dagli spogliatoi parte di gran carriera New Energy che, con un gioco molto veloce e determinato, mette alle corde l’avversario. A metà periodo Harney viene espulso a seguito di una discutibilissima decisione arbitrale. La squadra puteolana accusa psicologicamente il colpo mentre i locali ne approfittano per affondare ulteriormente e a fil di sirena raggiungono e superano gli avversari (46-45). Tutto rinviato all’ultimo quarto . Prende subito le distanze Pozzuoli con la coppia Longobardi-Errico che piazza una micidiale sequenza di canestri in breve tempo portandosi a otto lunghezze di vantaggio. I sannicolesi accusano il colpo e sembrano aver speso tutte le energie mentali e fisiche nella rincorsa del precedente periodo. La squadra si disunisce e perde sempre più terreno mentre la Virtus dimostra la determinazione di sempre e riesce a chiudere l’incontro con un ampio margine su cui nessuno avrebbe scommesso considerando l’andamento generale della partita (53-66).

Risultato secondo pronostico anche se la Virtus ha dovuto sudare non poco per aver ragione degli avversari che per trenta minuti non hanno mai mollato. Un plauso alla squadra di coach Falcombello ai quali va addebitato solo di essersi disunita nel momento in cui la coesione di squadra era elemento fondamentale per la vittoria. La Virtus può continuare a vantare il primo posto in classifica anche se occorre considerare l’innegabile vantaggio di poter usufruire di atleti extra comunitari con l’avallo di una Federazione che non riesce a stabilire regole eque per un normale svolgimento del Campionato, creando evidenti disparità di condizioni.

NEW ENERGY CEDRI: TAGLIAFIERRO 2, RAGNINO 2, DESIATO 22, MARINI 4, PORFIDO 2, GAROFALO 3, DELLA PERUTA 6, TOMASIELLO 2, ZAMO 8, DE NINNO 2, AVIZZANO, RUSSO ne – All. FALCOMBELLO

GMA VIRTUS POZZUOLI: HARNEY 11, STEVENS 14, OREFICE 10, LONGOBARDI 12, LONGAREVIC 9, MARKOVIC ne, ERRICO 6, DE ROSA ne, ORSINI 4, ESPOSITO ne, CONFORTO ne, DENASIC ne – All. SERPICO

Comunicato a cura di Ufficio Stampa ASD New Energy Cedri

Commenta
(Visited 108 times, 1 visits today)

About The Author