San Nicola Basket Cedri, successo in coppa contro la Pallacanestro Stabia

Ci mette un po’ a carburare, ma il San Nicola Basket Cedri passa ai quarti di finale di Coppa Campania battendo la Nuova Pallacanestro Stabia per 85-59. Con un roster rimaneggiato, assenti infatti Alejandro Viera e capitan Nino Garofalo per i rispettivi infortuni, coach Piero Falcombello decide di regalare il giusto commiato al suo assistente Antonio Cioffi, prossimo al trasferimento per motivi lavorativi. E’ il venticinquenne infatti a gestire la partita, che dopo venti minuti combattuti vede prevalere i padroni di casa. Viste le assenze e la volontà di risparmiare Linton Johnson, San Nicola scende in campo con un quintetto sperimentale, con Zamo e Russo da lunghi.

Nei primi minuti non si segna, è Stabia a sbloccare il risultato con Chirico e Del Sorbo, è 0-5 dopo 3’. C’è la reazione Cedri, con il break di 7-0 di Pignalosa, Mihalich ed Erra con i padroni di casa che passano a condurre; Incarnato e Vergara tengono però a contatto gli avversari, che arrivano alla prima pausa sul 18-16. Nel secondo parziale i padroni di casa intensificano la loro difesa, recuperando molti palloni che vengono concretizzati dalle fughe in solitaria di Marcello Riccio. Il break è di 12-2, Aldi e Cirioli segnano i loro primi punti stagionali e i Cedri toccano per la prima volta la doppia cifra di margine sul 38-26; ma Stabia non si arrende, e con una tripla dall’angolo di Fontana e quella sulla sirena da centrocampo di Chirico riduce il margine all’intervallo lungo sul 40-35.

Dopo l’intervallo coach Cioffi decide di far metter un po’ di benzina nel motore a Linton Johnson e la difesa ne trae benefici;  qualche minuto dopo, i Cedri provano a scrollarsi di dosso gli avversari con le triple di Crescenzo Erra; dopo la prima, che scrive il 55-44, Stabia riesce a reagire con i punti di Chirico, ma sulla seconda, che scrive 60-50, gli ospiti devono issare bandiera bianca, rendendo l’ultimo parziale una passeggiata. San Nicola ha in fatti vita facile e domina letteralmente gli ultimi dieci minuti, con lo staff che regala ingresso in campo e primi punti stagionali a Luca Funari.

Le parole di Cioffi

“Siamo entrati in campo contratti, non riuscivamo a essere incisivi in difesa, abbiamo concesso molto all’inizio. – ci afferma Antonio Cioffi, alla sua ‘ultima’ nello staff Cedri – Dopo l’intervallo siamo entrati in campo con una verve diversa, con i nostri contropiedi che nascevano da difese molto più attente. Una gara che poteva essere molto insidiosa, ma alla fine avevamo dalla nostra un roster competitivo. È stato un onore gestire la prima volta una squadra senior, ringrazio coach Falcombello per l’opportunità, i Cedri sono la squadra in cui sono cresciuto. Ringrazio Nino Scano, che nel corso degli anni mi ha sempre supportato e aiutato a crescere, Nando Gentile con cui ho lavorato in questi mesi e mi ha insegnato molto, lo stesso Salvio Casella con cui ho scambiato molte opinioni, nel corso di questi mesi, e tutta la squadra con cui ho legato tantissimo”.

San Nicola Basket Cedri – Nuova Pallacanestro Stabia 85-59 (18-16, 40-35, 62-50)

San Nicola Basket Cedri: Aldi 2, Pignalosa 10, Riccio 18, Tagliafierro, Di Martino 2, Funari 2, Mihalich 13, Erra 13, Zamo 5, Russo 6, Cirioli 2, Johnson 12. All. Falcombello.

Nuova Pallacanestro Stabia: Chirico 13, Del Sorbo 5, Incarnato 10, Dobrev, Vergara 11, Fontana 3, Di Martino, Apostolo 1, Mandarino 16. All. Pischedda.

Commenta
(Visited 67 times, 1 visits today)

About The Author