San Nicola Cedri, Erra: "Non regaleremo niente a nessuno"

Dopo una lunga cavalcata, si arriva all’ultima gara del girone campano di serie C Silver stagione 2017/2018. Il San Nicola Basket Cedri è matematicamente primo in classifica dopo la vittoria della scorsa domenica a Monte di Procida e si può godere quest’ultima domenica prima dei concentramenti nazionali di inizio giugno come una vera e propria passeggiata. Non sarà così, la squadra di coach Piero Falcombello ha almeno tre motivi per voler giocare con il sangue agli occhi anche la trentesima giornata. Il primo è l’avversario: arriva la PrimeLab Angri, fautrice del primo ko stagionale Cedri, che verrà a giocarsi sul parquet biancoblu il secondo posto in classifica. Il secondo e il terzo sono strettamente correlati: il palazzetto. Perché San Nicola è ancora imbattuta fra le mura amiche e le possibilità di fare en plein sono concretissime; e poi, per l’occasione, sarà rispolverato il PalaIlario per poter festeggiare il primo posto con i tifosi, possibilmente con una vittoria.

 

La squadra non vuole mollare un centimetro, come dimostrano le parole dell’ala Crescenzo Erra: “Sarà una partita molto ostica in vista delle modifiche che può portare alla classifica, Angri verrà con il sangue agli occhi per confermare il secondo posto in vista dei playoff, ma noi non ci tireremo indietro. Vincere aiuta a vincere e in vista dei quaranta giorni di stop che ci aspettano prima della seconda fase è importante tenere alta la concentrazione e restare sul pezzo anche domenica. Conosciamo bene le caratteristiche di Angri dopo averli incontrati due volte, tra campionato e finale di Coppa Campania, hanno dalla loro alcuni tra i migliori giocatori del girone e un ottimo coach, ma saremo bravi a preparare la partita in settimana. Non regaleremo niente a nessuno, soprattutto perché sarebbe un’offesa al campionato, ai nostri tifosi che meritano di vedere per l’ennesima volta una squadra in campo con la giusta determinazione e concentrazione”. Palla a due al PalaIlario alle ore 18.30, arbitri i signori Paolo Carotenuto di Scafati e Luigi Marino di Caserta.

 

Comunicato a cura di Alessandro Aita. Foto da Guillermo Ferrajolo.

Commenta
(Visited 55 times, 1 visits today)

About The Author