Sandretto attesa dall’esame di Ortona

Altro duro banco di prova in trasferta per la Sandretto Falconara Basket. Dopo quello brillantemente superato di Campli, la squadra di coach Reggiani torna in Abruzzo per far visita alla We’re Ortona, matricola ambiziosa proprio come i bianconeri e candidata a recitare un ruolo da protagonista in quello che è il suo primo campionato di Serie B. Squadra collaudata, guidata in panchina da un santone come coach Domenico Sorgentone che arriva alla quarta giornata di campionato con due vittorie e una sconfitta dopo il primo stop subito domenica scorsa sul campo dell’indiavolato Monteroni.
Ortona riporta alla mente il campionato 2014/2015 per la Sandretto, un torneo trascorso in cima alla classifica a braccetto con gli abruzzesi finiti al primo posto e falconaresi secondi ma alla fine entrambe promosse in B. In estate nel comune in provincia di Chieti si è ben pensato di non toccare la squadra che ha dominato l’ultima Serie C. Conferma in blocco della squadra che ha portato i colori biancoblu nel terzo campionato nazionale con un paio di ritocchi di grande qualità e di categoria. Ecco servita la ricetta per collocare Ortona nelle prime posizioni del ranking di inizio campionato. Le prime giornate hanno dato ragione ai veggenti estivi. Vittoria all’esordio in trasferta nel difficile campo di Taranto (85-81) e bis poi al debutto interno contro il P.S.Elpidio con una prova di forza che non ha lasciato troppo spazio ai marchigiani (78-55). Nell’ultima giornata è arrivata la prima sconfitta con la We’re che ha chinato il capo davanti al Monteroni (61-71), probabilmente la vera rivelazione di questo inizio di torneo.

I nomi degli ortonesi sono quindi ben conosciuti all’ambiente falconarese con i vari Di Gialloreto, Brown, Musso, Comigiani, Di Carmine, Diomede già noti a Reggiani che lo scorso anno dovette subire due k.o. negli scontri diretti. Le novità sono portate dal lungo Arcangelo Leo, classe 1981, 14 punti e 9 rimbalzi di media nelle prime tre uscite con la nuova maglia per un giocatore reduce da un ottimo campionato di Serie B a Mola dove è stato il miglior realizzatore dell’intero Girone D. Leo completa con Di Carmine, Martone (arrivato alla corte di Sorgentone a febbraio 2015 da Cerignola) e l’esperto Comigiani un reparto lunghi dal valore assoluto. C’è una novità anche sugli esterni con l’inserimento del ’91 Alex Martelli arrivato da Vasto. In panchina c’è la garanzia di un allenatore tra i più esperti della categoria, il rosetano Domenico Sorgentone, un guru delle minors con 11 campionati vinti (compreso l’ultimo) tra Serie B e C.

In settimana la Sandretto ha lavorato con l’unico intento di farsi trovare pronta all’appuntamento e cercare in tutti i modi di proseguire la striscia vincente. Le insidie non mancheranno di certo mentre è molto probabile l’assenza di Vincenzo Di Viccaro per il perdurare dei problemi fisici che lo stanno ormai relegando in tribuna da due settimane. Nonostante l’assenza del bomber di Anzio la squadra ha vinto tutte le partite giocate e spera di allungare la serie.

In campo domenica 18 ottobre alle ore 18.00, Palasport di Ortona. Arbitri i signori Nicola Tammaro di Giffoni Valle Piana (Salerno) e Luigi Ezio Esposito di Nola (Napoli).

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author