Scafati, coach Perdichizzi: "Faccio i complimenti alla mia squadra, ha lottato fino alla fine"

Dichiarazioni di coach Giovanni Perdichizzi, coach di Scafati, al termine della sfida contro Agrigento: «Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile da affrontare, per la qualità di Agrigento, il momento che sta attraversando e la nostra situazione di continua emergenza. Faccio i complimenti alla mia squadra, perché ha lottato fino alla fine, anche quando i locali sembravo avviati alla vittoria. Abbiamo pagato l’inesperienza dei nostri tanti giovani in una partita di elevato spessore come questa, non riuscendo a consolidare il vantaggio quelle volte che siamo stati avanti nel punteggio. Abbiamo corso sempre e preso tiri in transizione ed Agrigento ci ha castigato con secondi tiri (tre i Piazza da tre punti su rimbalzi offensivi) e sui nostri errori derivati da forzature in contropiede. La squadra però come atteggiamento ha risposto bene ed ha dato continuità a quello che avevamo fatto contro Reggio Calabria. Sappiamo in cosa dobbiamo migliorare e sicuramente il lavoro ci aiuterà a crescere e a conquistare punti in classifica, in attesa del 23 gennaio, quando potremo perfezionare l’organico e giocarci il rush finale di stagione. Mi complimento con Agrigento per come ha giocato, per l’intensità che ha messo in campo, nonostante le assenze di Evangelisti e Chiarastella: godendo di un organico ampio, si può sopperire degnamente alle varie defezioni. Torniamo a Scafati con la consapevolezza di aver giocato 30’ di ottima pallacanestro. Probabilmente, allungando le rotazioni con una qualità migliore, potremo competere, soprattutto in casa, contro avversarie forti del calibro di Agrigento».

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author