Scafati a Ferentino per centrare la terza vittoria consecutiva

Con l’intento di confermare il suo percorso di crescita e maturazione e di proseguire la caccia ai punti utili in chiave salvezza, la Givova Scafati si prepara alla ventiduesima giornata del campionato di serie A2. Una insidiosa trasferta attende la compagine dell’Agro, che domenica sera, ore 18:00, dovrà affrontare al PalaPonteGrande, i padroni di casa della FMC Ferentino, quartultima in classifica, che la precede con quattro punti in più. L’importanza della posta in palio assume connotati rilevanti, in virtù della posizione di classifica di entrambe le formazioni, impelagate nei bassifondi della graduatoria e mosse dalla reciproca volontà di allontanarsi quanto prima dalla zona play-out.

Ma se coach Perdichizzi potrà disporre di tutti i suoi uomini, diversamente coach Paolini (da un mese sulla panchina bianco amaranto, dopo l’esonero di Ansaloni) dovrà fare a meno della coppia di playmaker formata dal napoletano Sabbatino e dall’esperto Guarino, entrambi infortunati, nonché dell’ala piccola Gilbert, appena passato alla Viola Reggio Calabria. In compenso, potrà invece contare sull’apporto sotto i tabelloni del neo acquisto Radic, appena prelevato proprio dalla società dello Stretto, dove finora ha viaggiato a 17,7 punti e 11,4 rimbalzi di media a partita. Il centro croato farà coppia, nel pitturato, con lo statunitense Raymond, ala grande da 16,9 punti di media a gara, e con l’ex nazionale Gigli, pivot da 12,4 punti e 7,7 rimbalzi di media ad allacciata di scarpa. I tre atleti, insieme ai giovani Benvenuti e Bertocchi, completano un settore lunghi davvero invidiabile. A questi, vanno aggiunti il play Imbrò (4,6 assist di media), la guardia italo argentina Musso (13,3 punti di media) e l’ala piccola Carnovali, che completano, con il giovanissimo Datuowei, un roster completo e davvero competitivo.

Dichiarazioni di coach Giovanni Perdichizzi: «La squadra è sensibilmente migliorata, grazie al quotidiano lavoro in allenamento e alla qualità dei giocatori di cui ora disponiamo. Ci stiamo preparando al meglio al rush finale, quello successivo alla Coppa Italia, che deciderà il destino stagionale. Contro Legnano, squadra che mi ha positivamente impressionato, ho visto segnali positivi, siamo stati quasi sempre sotto nel punteggio, ma ciononostante non ci siamo mai disuniti, abbiamo difeso con grande intensità e nell’ultimo quarto, salendo di tono in difesa, siamo riusciti a vincere, portando entusiasmo e fiducia nell’ambiente. Ora andiamo a Ferentino, per affrontare una squadra reduce da sette sconfitte negli ultimi otto incontri e che, in casa, proverà a fare la voce grossa. Sarà una sfida difficile, ma vogliamo dare continuità alle due vittorie consecutive, giocando a viso aperto, consapevoli che, imponendoci, potremo fare un balzo importante in classifica. A differenza di Scafati, Ferentino ha iniziato la stagione con un organico che avrebbe dovuto primeggiare, ma che ha incontrato grosse difficoltà, legate soprattutto ai tanti infortuni. Ora, con Paolini in panchina, hanno trovato una buona organizzazione difensiva, utilizzano spesso la zona per gestire al meglio il ritmo partita e, con l’arrivo di Radic, hanno anche potenziato il settore lunghi, che prima invece dipendeva solo da Gigli. Hanno poi inserito di recente Guarino, atleta di grande qualità tra gli esterni. Sanno benissimo che un ulteriore passo falso casalingo li risucchierebbe del tutto nella zona play-out, quindi scenderanno in campo con parecchie pressioni e con la necessità di andare a punti».

Dichiarazione della guardia Darryl Joshua Jackson: «Stiamo attraversando un buon momento di forma fisica e mentale ed abbiamo imparato moltissimo dall’ultima vittoria casalinga contro Legnano, partita che potrebbe assumere una importanza decisiva nel lungo periodo. Ci attende ora una gara altrettanto complicata contro Ferentino, reduce da un momento negativo fatto di tante sconfitte, che proveranno in tutti i modi a dimenticare, anche perché giocheranno dinanzi ai propri tifosi e non vorranno continuare a sbagliare. Il coach ci sta dando preziose indicazioni per arrivare preparati a questo match, nel quale affronteremo una squadra dotata di un ottimo organico. Ma anche noi abbiamo una rosa competitiva e vogliamo uscire quanto prima dalla zona play-out.

Se continueremo a giocare come nelle ultime due settimane, avremo ottime chance di agguantare il centro classifica, ma non dobbiamo proiettarci troppo avanti e pensare partita dopo partita».

Arbitreranno l’incontro i sig.ri Boscolo Enrico di Chioggia (Ve), Scrima Alberto Maria di Catanzaro e Fabiani Alessio di Altopascio (Lu).

La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP TV Pass”). Diretta radiofonica sui 92,50 mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati), anche in streaming su Radio Paradiso dal sito internet www.radioparadiso.it. Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e, in replica, mercoledì (ore 15:25).

Antonio Pollioso

Ufficio Stampa

Basket Scafati 1969

 

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author