Palermo, il PalaMangano dichiarato inagibile [aggiornato]

PalaMangano dichiarato inagibile: porte chiuse per tutti gli eventi

La Commissione Comunale di Vigilanza per i Luoghi di Pubblico Spettacolo ha ufficialmente dichiarato inagibile il PalaMangano. Non sarà, dunque, più accessibile al pubblico l’impianto sportivo di Via Ugo Perricone Engel, frutto della decisione presa dalla suddetta Commissione Comunale dopo i rilievi effettuati questa mattina.

Causa principale la mancanza di un impianto UPS a norma, del quale la società palermitana Nuova Aquila Palermo aveva inteso farsi carico, insieme ad altre spese, per rendere l’ex PalaUditore una “moderna ed agibile casa dello sport palermitana”.

Agli sportivi ed amanti palermitani del basket, e non solo, viene dunque tolta la possibilità di vivere ed alimentare la propria passione, effetto dell’ultima sconfitta in ordine di tempo incassata dalla quinta città d’Italia.

PalaMangano inagibile, presidente Aquila Rappa: “Di nuovo senza casa, ma pronti a mantenere gli impegni promessi”

“La notizia dell’avvenuta chiusura al pubblico del PalaMangano disposta dalla Commissione Vigilanza è tutto tranne che inattesa – ha commentato a caldo il presidente Nuova Aquila, Salvo Rappa -. I primi ad essere fortemente rammaricati siamo proprio noi, prima di tutto perché ad un mese dall’inizio di campionato ci ritroviamo senza una casa, e in secondo luogo per i nostri tifosi che nelle prime due gare casalinghe avevano riempito il palazzetto spingendoci a due fondamentali vittorie, e ai quali adesso non sarà più possibile venire a sostenerci”.

“Stiamo già preparando la proposta di affidamento condiviso per il ripristino della struttura – ha proseguito Rappa -, che di fatto presenterà gli stessi termini delle precedenti proposte già inoltrare all’amministrazione comunale e rimaste inascoltate. Siamo ancora una volta pronti a spendere 120 mila euro e più per riconsegnare ai veri sportivi di questa città un palazzetto che sia degno di loro e della quinta città d’Italia. Starà ancora una volta all’amministrazione cittadina valutarla”.

“Intanto stiamo lavorando su un altro fronte, dal momento che ci resta una settimana di tempo per trovare un campo sul quale giocare la prossima gara casalinga – ha concluso il presidente biancorosso -. La situazione degli impianti di Palermo e provincia è al momento disastrosa, con i tanti palazzetti abbandonati e inagibili per svariati altri motivi rispetto al PalaMangano. E’ triste e frustrante, ad ogni modo, constatare come nonostante il nostro impegno, sia sportivo che dirigenziale, ci troviamo nuovamente senza una casa”.

 

Lorenzo Anfuso
Addetto Stampa Nuova Aquila Palermo

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author