Scandone Avellino, Maffezzoli presenta il match contro Torino

Dopo la brutta sconfitta di Sassari, Avellino si sta preparando alla sfida con la Fiat Torino, prossimo match casalingo dei lupi. Coach Massimo Maffezzoli, ha presentato questa mattina la partita contro la squadra di Galbiati.

Torino, a dispetto della classifica, arriva da una vittoria importante contro Pistoia e ha dimostrato in tante occasioni di essere una squadra viva e che può giocarsela fino in fondo su campi difficili, come quello di Trento. Sicuramente non ci attende un match semplice ma il nostro lavoro in questo momento è quello di concentrarci molto su noi stessi. Il messaggio che deve passare è che noi dobbiamo fare di più e meglio, dopodiché faremo i conti con quello che prepareremo dal punto di vista tattico: il futuro passa da noi.

Domenica nel postpartita contro Sassari ho detto, e lo ribadisco ora, che abbiamo giocato una partita attenta e di sacrificio, dove i ragazzi hanno lottato fino all’ultimo minuto: ho riconosciuto tanti meriti alla Dinamo e, se avete visto la partita di ieri, è facile intuire che sono in un momento di forma e di convinzione dei propri mezzi incredibile. Vincere aiuta a vincere e a trovare ulteriori motivazioni: è il motivo per cui sabato può esserci una sola risposta da parte nostra e dovremo essere bravi noi a dare la giusta direzione alla partita. L’ambiente ha tutto il diritto di chiedere una svolta ed è comprensibile che i miei messaggi non siano più sufficienti, perché continuando a perdere è sempre più difficile guardare il bicchiere mezzo pieno. Dovremo quindi dimostrare di meritarci il supporto del nostro pubblico mettendoci più continuità, mostrando intensità, energia e voglia di vincere superiore a quella dei nostri avversari.

Per quanto riguarda Harper, lo staff medico sta facendo di tutto per riuscire a farlo giocare sabato: stasera farà un controllo all’occhio e quindi potremo avere qualche informazione in più. L’unico che certamente non sarà della partita è Caleb Green ma, nonostante la sua assenza, siamo in esubero. Posso dire che chiunque giocherà al posto di Caleb metterà la stessa energia ed intensità, perché siamo tutti coesi e sulla stessa lunghezza d’onda“.

Fonte: Ufficio stampa Scandone Avellino

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.
Per Info