Scatto nel finale e la Virtus vola: battuta Latina a ridosso della sirena 82-84

Benacquista Assicurazioni Latina – Virtus Roma 82-84
(18-25/29-18/17-17/18-24)

Una azione non fa la partita ma quando le giocate decisive iniziano ad essere due nei minuti finali che scottano, beh allora c’è qualcosa da annotare. Prima la tripla di Baldasso a 25 secondi dalla sirena con Roma sotto di uno, poi la successiva entrata chiusa in sottomano danno agli ospiti la forza di giocarsela fino alla fine a Latina, dove la Benacquista di coach Gramenzi si conferma squadra frizzante e interessante pur dovendo stasera ruotare appieno con soli 7 uomini. E sì che Latina negli ultimi 4 secondi con possesso in mano poteva fare male ai romani, privati dagli arbitri del lungo Sims (quarto e quinto fallo con il tecnico di protesta). La palla al lungo Baldassarre si stampava tra ferro e tabellone per effetto delle mani possenti e rapide di un superbo Amar Alibegovic, rimasto ultimo baluardo di coach Bucchi, priva dei suoi americani da A1.

Per Roma l’infortunio alla caviglia di Moore può essere più pericoloso in prospettiva piuttosto che per la gara di Latina, poiché domenica prossima al Palaeur arriva Monferrato della guardia Musso e compagni per la sfida al vertice della 6^ giornata di andata.

Virtus Roma: Alibegovic 13, Sandri 19, Sims 26, Baldasso 11.

Latina: Lawrence 14, Carlson 16, Fabi 19, Baldassarre 8.

Gabriele Marino

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author