Sconfitta a testa alta per la Cesarano Scafati nel derby contro Napoli

La Cesarano Scafati esce sconfitta per 65 a 75, in trasferta a San Giorgio a Cremano contro l’Azzurro Napoli Basket, una delle favorite per la vittoria del torneo.

Givova Napoli Basket – Cesarano Scafati Basket 75 – 65

(18-22) – (16-10) – (16-21) – (25-12)

Givova Napoli Basket: Spera, Iannone 5, Serino 21, Villani 12, Berti 15, Giovanatto 2, Sabbatino 4, Fall 5, Parrillo 11. Coach: Di Lorenzo

Cesarano Scafati Basket: Sansone, Monacelli, Di Capua 12, Mlinar 10, Carrichiello 11, Petrucci 10, Cucco 15, Malpede, Sergio 7, Esposito. Coach: Iovino

Al Palaveliero i gialloblù hanno disputato una gara difficile, con l’avversario che ha fatto pesare molto il fattore campo imponendo in più occasioni il proprio ritmo. Una gara però giocata con coraggio e qualità, pur essendo consapevoli di partire già sfavoriti e per questo che lascia decisamente l’amaro in bocca a tutto l’ambiente scafatese che, per alcuni minuti, ha creduto al colpaccio. Guardando i numeri, infatti, sono ben 5 i gialloblù che superano al doppia cifra, a dimostrazione del fatto che la partita è stata giocata a testa alta.

Ottima partenza per gli atleti di Coach Luigi Iovino che, anche grazie ad un’ottima prestazione di Nik Petrucci, che mette a segno ben 8 punti consecutivi, riescono ad imporre il proprio gioco sugli avversari chiudendo il primo parziale a +4, con il risultato di 18-22.
Nella seconda frazione di gioco, però, la Cesarano Scafati Basket ha un calo sul punto di vista tattico e, quindi, regala il campo all’Azzurro Napoli Basket. Un accenno di risveglio si vede già alla fine del secondo quarto che, però, finisce a +2 per Napoli.

Dopo l’intervallo lungo i gialloblù rientrano in campo con lo spirito giusto, anche grazie alle giocate del neo acquisto Cucco che, infatti, risulterà il miglior realizzatore della squadra, con ben 15 punti all’attivo. La terza frazione di gioco si chiude a + 3 per Scafati, con il risultato fermo sul 40 a 43.
Nell’ultimo quarto, però, gli atleti di Coach Iovino subiscono l’esperienza partenopea e, anche a causa di una panchina corta, in seguito all’uscita di Carrichiello e Sergio per falli, non riescono a reagire contro il gioco dell’Azzurro Napoli che, alla fine, porterà a casa la vittoria anche grazie alle giocate di Serino (21 punti) e Berti (15), chiudendo a 75-65.

Tutto rimandato, quindi, per la prima gioia di quest’anno per la Cesarano Scafati Basket. Traguardo che si proverà a mettere a segno Sabato prossimo, 24 Ottobre, in casa al Palamangano, alle ore 19:30, contro la Stella Azzurra Roma.

L’ingresso è gratuito per tutti.
Gli appassionati di basket e non solo, sono invitati a partecipare.
#ForzaCesarano #sempreecomunque

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author