Scuola Basket Arezzo, il futuro passa dai Pulcini

Nel futuro della Scuola Basket Arezzo vi sono i bambini dei Pulcini. Nella programmazione sportiva della società meritano infatti un posto di rilievo i più piccoli atleti del settore giovanile con la consapevolezza che è proprio tra loro che cresceranno i prossimi talenti della pallacanestro aretina. Per questo motivo, anche in questa stagione la Sba ha deciso di seguire con particolare attenzione l’inserimento e la crescita dei propri Pulcini, il gruppo d’ingresso nel minibasket “Nova Verta” che vanta sedici atleti nati nel biennio 2009-2010. Il compito di curare questa squadra è stato affidato direttamente al responsabile del minibasket della Sba, Paolo Bruschi, che da anni indirizza tutta la sua esperienza e la sua passione esclusivamente alle più giovani leve della pallacanestro aretina. Il suo primario obiettivo è di far appassionare i bambini a questo sport e, per riuscirvi, ha strutturato un percorso di scoperta tutto costruito intorno ai due strumenti del gioco e del divertimento. I Pulcini sono infatti all’ultimo anno della scuola materna o al primo anno delle elementari, dunque alla loro prima esperienza sportiva: per loro non esistono tecniche e tattiche, ma il basket rappresenta un’attività motoria che permette di stare insieme e di imparare il possesso della palla, il palleggio, il tiro e tutti gli altri elementi base della disciplina. Tutto questo senza alcun agonismo ma attraverso un percorso didattico che viene spesso calato in un mondo fantastico e che, utilizzando anche la magia delle storie e delle favole, propone ai bambini circuiti diversi e nuovi giochi tesi a migliorare la corsa, la coordinazione e i riflessi. «In questa squadra – scherza Bruschi, – abbiamo tanti piccoli anatroccoli che un giorno si trasformeranno in cigni. Con questa metafora cerchiamo di rappresentare un percorso di crescita armonioso che sta vedendo i nostri piccoli atleti apprendere i valori dello sport e appassionarsi alla pallacanestro vivendo un’esperienza emozionante e divertente. Il tutto con il lungimirante obiettivo di riuscire a portarli in futuro a giocare nelle principali formazioni del vivaio o direttamente in prima squadra». I più piccoli atleti della Sba sono Leo Baroni, Elia Beoni, Giovanni Maria Brardi, Flavio Corianò, Alberto Cruscanti, Riccardo Del Pianta, Justin Grifoni Felix, Nicola Lombardi, Davide Marcantoni, Luca Marzo, Aleandro Norchi, Zeno Petruccioli, Leonardo Petruzzi, Amedeo Sacchetti, Oliviero Tempesti e Lorenzo Tinti.

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author