Seconda frazione fatale per il Costone Siena, Arezzo si aggiudica gara 1

La Sba Arezzo fa sua gara-1 sfruttando l’allungo della seconda frazione, dove mette a segno 30 punti, incassandoli solo 9.

Sta qui la differenza di un incontro dove la Vismederi parte molto bene, per nulla intimorita dalle condizioni ambientali (grande tifo sugli spalti per gli amaranto), si porta in vantaggio e conduce per tutta la prima frazione. Bruttini vede il canestro nel mirino e non perdona, mentre Arezzo sembra in difficoltà soprattutto sotto canestro. Le cose cambiano totalmente nella 2^ frazione dove i padroni di casa, nonostante i 3 falli di Dolfi, hanno una reazione di orgoglio e trascinati da un Kirlys strepitoso dalla linea dei 6,75, dapprima riagguantano i gialloverdi, per poi staccarli pesantemente fino al +17 dell’intervallo. La difesa costoniana sembra accusare il ritmo dei ragazzi di Serravalli che chiudono la prima parte con un 52% da 2 con il 57% da 3 (8/14). Con questi numeri tutti a favore della squadra di casa, si riprende a giocare con la Vismederi più guardinga che registra le maglie difensive, anche se in attacco prosegue la fase sterile. La forbice quindi alla 3^ sirena non cambia di molto, mentre nell’ultimo periodo il Costone cerca con grande carattere di rimettere in piedi la gara, scendendo sotto la doppia cifra, fino al -7 del 38’, grazie a un Bruttini super (bella la sfida con Kirlys). Adesso alcuni giorni per ricaricare le pile, poi nuovamente in campo giovedì sera ad Arezzo per gara 2.

AMEN SBA AREZZO – VISMEDERI COSTONE SIENA: 73-65

AMEN SBA AREZZO: Dolfi, Cutini 16, Kirlys 24, Gramaccia 6, Bianchi 1, Calzini ne Castelli 8, Giommetti 12, Provenzal 6, Baracchi ne,Bichi ne, Fascetto ne. All. Serravalli

VISDMEDERI COSTONE SIENA: Benincasa 11, Catoni, Bruttini 27, Chiti 4, Tognazzi 15, Ceccatelli 4, Angeli 1, Panichi 3, Carpitella ne, Bruni ne. All. Braccagni

ARBITRI: Sposito e Uldanck

Parziali: 18-22, 48-31 61-45

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.
Per Info