Seppur incerottata Milano supera la Fiat Torino: vittoria per 81-74

Posticipo della sesta giornata di ritorno andrà in scena al Forum d’Assago, tra una Milano falcidiata dagli infortuni soprattutto nel settore esterni, out Dragic, Simon e Kalnietis mentre per Torino sarà assente forse il miglior giocatore DJ White, 17.1 punti e 8.2 rimbalzi di media a partita.

MILANO-TORINO 81-74 (18-20; 25-15: 13-14; 25-25)

1°QUARTO: In assenza di White è Deron Washington a prendersi il comando dell’attacco giallo-blu fin dall’avvio, 7 punti con un buon 3/5 al tiro, insieme all’ex Cremona molto buona la prestazione di Wright che smazza 6 assist dei 7 della squadra nel solo 1°quarto. Dall’altra parte buono l’impatto per Pascolo, 4 punti 2 rimbalzi e 1 assist in soli 3′ di gioco, mentre impalpabile la prova di Miroslav Raduljica, che pare sempre più lontano da Milano. Punteggio 1°quarto: Milano 18 Torino 20

2°QUARTO: 12-2 il parziale di Milano in apertura di quarto, con un Sanders e Pascolo che salgono in cattedra, Torino senza Wright fatica in attacco e al suo rientro dopo il riposo in panchina fa riavvicinare i suoi. Pascolo(11 punti di cui 7 nel 2°) però rimane un bel dilemma per la difesa torinese e si aggiunge Hickman che segna 9 punti nella 2a parte del 2°quarto permettendo all’Olimpia di avere 8 punti all’intervallo lungo. Punteggio dopo il 2°quarto: Milano 43 Torino 35

3°QUARTO: Olimpia che tenta la fuga decisiva ma Torino rimane sempre in scia grazie all’aggressività e l’intensità difensiva limitando Milano a 9 punti nei primi 8′ del quarto. Solamente Sanders e Pascolo danno continuità e affidabilità in attacco, 13 punti a testa. La squadra di Repesa vista l’assenza anche di White domina nel pitturato, 40 a 21 il conto dei rimbalzi pro Milano, McLean in testa a questa classifica con 7. Punteggio dopo il 3°quarto: Milano 56 Torino 49

4°QUARTO: Torino, anche negli ultimi 10′ limita le % di Milano che non trova continuità in attacco se non con i soliti, piemontesi che addirittura si portano a -2 col piazzato di Mazzola a 4′ dalla fine ma come al solito in Italia nel momento del bisogno esce fuori il talento dei giocatori di Repesa e la tripla di Hickman prima e la schiacciata in contropiede di Sanders riportano i biancorossi sul +7. Non una grandissima Olimpia ma che gioca di squadra, 14 assist di squadra e 5 giocatori in doppia cifra in termini di punti contro i soli Wilson, Harvey e Washington per Torino, ma soprattutto fanno la differenza i rimbalzi catturati 48 per Milano, di cui 17 offensivi e contro i solamente 30. Punteggio finale: Milano 81 Torino 74

Milano sempre più capolista della Serie A, vista anche la sconfitta di Avellino nel pomeriggio, e mette tra se e le inseguitrici 10 punti di differenza. Torino rimane a 20 punti insieme ad altre 3 squadre in piena lotta per un posto nelle prossime post season.

real

Commenta
(Visited 72 times, 1 visits today)

About The Author

Marco Papini Marco, 28 anni, diplomato in ragioneria e istruttore di 1°grado FIT. Seguo il basket da circa 8 anni tifoso dell'Olimpia e dei Denver Nuggets.