Serie A: Dolomiti Energia Trentino – Consultinvest Pesaro...in poche parole

Che la Dolomiti Energia sia una delle squadre più calde della serie A Beko, con sei vittorie ottenute nelle ultime sette gare disputate, non è un mistero per nessuno. Che il campionato italiano però sia aperto a qualsiasi sorpresa, come ha mostrato il risicato successo ottenuto lunedì sera dalla capolista EA7 Milano sul campo del fanalino di coda Caserta, è un altra verità. Per questo l’anticipo del 26esimo turno che sabato alle 20.30 vedrà la Dolomiti Energia Trentino, quinta forza della lega con 30 punti in classifica, ospitare la Consultinvest Pesaro penultima della classe (14 punti), sarà assai meno scontato di quanto la graduatoria non possa far pensare.

CANNONIERI Tra i tanti motivi di incertezza della gara, uno sarà certamente legato alla presenza nel roster biancorosso di due dei realizzatori più prolifici del campionato: LaQuinton Ross, ala forte che in 25 gare ha prodotto 16.9 punti di media tirando con il 39.8% da tre punti e l’88.4% ai liberi (condendo il tutto con 7.1 rimbalzi), e Chris Wright, playmaker firmato dalla Consultinvest per il girone di ritorno che in dieci gare, oltre ad aver smazzato 4.1 assistenze di media, ha segnato 18.9 punti a sera (più del capocannoniere Tony Mitchell che a dispetto dei 20.8 a gara di media stagionale dopo la pausa per l’All Star Game è sceso a 18.5 di media).

LA STORIA Oltre che essere il miglior marcatore del girone di ritorno di serie A Beko Chris Wright è anche stato il primo giocatore della storia della NBA a disputare delle gare del campionato professionistico americano (3 in maglia Dallas Mavericks) dopo una diagnosi per sclerosi multipla. Malattia degenerativa che venne diagnosticata a Chris durante la sua stagione in Turchia all’Olin Edirne e nonostante la quale l’ex Georgetown è riuscito a tornare a giocare a basket, prima in D-League con gli Iowa Energies, poi con un contratto di dieci giorni nella NBA in maglia Dallas Mavericks che gli ha aperto le porte dell’Europa.

LOTTA SALVEZZA A cinque gare dal termine della regular season Pesaro non ha ancora raggiunto la matematica salvezza. I 14 punti della Consultinvest sono infatti sufficienti a mantenere tre vittorie di vantaggio su Caserta (ultima a quota 9 punti), ma non a dare a Musso e compagni la certezza di poter rimanere in serie A. La squadra marchigiana, reduce da tre sconfitte consecutive ma comunque capace nel girone di ritorno di vincere quattro delle prime sette gare disputate con Wright in campo e coach Paolini in panchina, è comunque ad un passo dal garantirsi la certezza di poter restare nella massima serie.

IL PRECEDENTE Quel passo, il team da gennaio affidato alla guida tecnica di coach Riccardo Paolini proverà già a farlo a Trento. Nella gara d’andata giocata all’Adriatic Arena di Pesaro la sfida tra le due squadre venne vinta dalla Dolomiti Energia per 57-76. Priva di Tony Mitchell, la squadra di Maurizio Buscaglia venne guidata da un super Davide Pascolo (19 punti e 8 rimbalzi) e da un concreto Baldi Rossi da 14 punti. Alla Consultinvest, allora allenata da Sandro Dell’Agnello, non bastarono i 19 punti e 13 rimbalzi di LaQuinton Ross.

RADIO TV E WEB La gara di sabato sera, che sarà arbitrata da Carmelo Paternicò, Enrico Sabetta e Carmelo Lo Guzzo, verrà trasmessa in diretta nazionale da Gazzetta TV (canale 59 del digitale terrestre), in diretta streaming da www.gazzetta.it, e in diretta radiofonica per il Trentino Alto Adige da Radio NBC. La differita della gara verrà trasmessa su TNN (canale 604 del digitale terrestre) domenica alle 23.00, o su Trentino Tv (domenica alle 24.30 e martedì alle 23.00).

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author