Serie A: Marco Mordente e Paolo Moretti a “Cestisticamente Parlando”

Il Capitano della JuveCaserta Marco Mordente ed il coach di Pistoia Paolo Moretti sono intervenuti a “Cestisticamente Parlando”, il magazine settimanale di Radio PRIMARETE Caserta (95.00 Mhz F.M. Oppure in streaming su www.radioprimarete.it) in onda ogni martedì dalle 19,35 alle 20,55, condotto in studio da Francesco Gazzillo, Rosario Pascarella, Sante Roperto e Eugenio Simioli (con la regia di Imma Tedesco).

Mordente:
Nella JuveCaserta di Esposito stessi giocatori ma ruoli diversi, è così?

Il coach è stato bravissimo a costruire una squadra di pallacanestro, dove ognuno deve accettare il ruolo che gli è stato imposto all’interno del gruppo. Per fortuna, le mele marce sono andate via, e poi è arrivato Domercant, un giocatore dal grande appeal e un grande esempio sia tecnico che umano.

Pochissimi credevano alle 4 vittorie di fila della JC. Vi siete accorti di questo cambiamento degli addetti ai lavori verso di voi?

Mah, siamo stati bravi nell’isolarci dalle critiche che ci sono piombate dopo le 14 sconfitte. Dobbiamo continuare così.

Pistoia partita della svolta?

Assolutamente. Riuscire a vincere su un campo caldo come quello toscano sarebbe importante e darebbe un segno forte al campionato. Inoltre dobbiamo ricordarci della partita dell’anno scorso, e andare con la giusta grinta per provare ad espugnare il PalaCarrara.

Cosa è scattato dentro di voi dopo la prima vittoria?

Siamo diventati più consapevoli dei nostri mezzi, siamo riusciti ad allenarci tutti nello stesso modo, con la stessa energia e con molta più voglia di prima. 

Dopo il primo tempo di domenica cosa avete detto ad Ivanov?

Sono due partite che riesce a leggere bene le situazioni di P&R e a fare il suo ottimo lavoro in pitturato.

Mordente leader silenzioso della JC?

Cerco di mettere a disposizione l’esperienza e la capacità di saper leggere le situazioni, per supplire alle…gambe

Un difetto da migliorare nella squadra?

Dobbiamo migliorare ancora nelle letture delle situazioni offensive e chiudere le partite.

Moretti:

Bel tempo a Pistoia dopo la vittoria di Cremona?

Beh in verità fa molto freddo! Assolutamente si, siamo in fiducia, dobbiamo continuare su questa strada.

Come sta l’ex Tony Easley?

È molto indietro nella condizione fisica, non tiene 4-5 minuti di seguito in campo, però lo aspettiamo, dato che per noi è molto importante.

Valerio Amoroso è il vostro fighter?

È un giocatore che si gasa nelle difficoltà, è stata un’aggiunta importante al nostro roster.

Con Amoroso e Easley avete ritrovato gli equilibri dello scorso anno?

Abbastanza, siamo andati a cercare i giocatori che potevano sopperire a questa mancanza di chimica, che ora sta crescendo sempre più. Siamo però ancora una squadra con molti limiti.

Squadra che fa fatica ad alto ritmo?

Non abbiamo un Roster lunghissimo, quindi dobbiamo gestire al meglio le energie nell’arco dei 40 minuti. Anche a Cremona siamo riusciti a creare buoni tiri sia da vicino che da lontano, anche se abbiamo peccato di precisione al tiro.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author