Serie A: Vanoli Cremona, presentato lo staff tecnico

Si è svolta giovedì 11 giugno presso il PalaRadi di Cremona, alla presenza di Ruth Vanoli e del vice presidente Davide Borsatti, la conferenza stampa ufficiale della Guerino Vanoli Basket, nella quale è stato presentato lo staff tecnico sportivo.

La conferma dell’equipe tecnica bianco blu, se da un lato è apparsa ai più come naturalmente scontata, visto l’ottimo lavoro svolto la scorsa stagione sportiva da ognuna delle figure coinvolte, dall’altro rappresenta un ulteriore tassello nella costruzione del progetto di consolidamento a lungo termine della Guerino Vanoli Basket, iniziato con l’ingresso di nuovi imprenditori nel gruppo dirigenziale e proseguito con la conferma per due anni di coach Cesare Pancotto.

Il primo a prendere la parola è stato il vice presidente Davide Borsatti.
“Do intanto il benvenuto a Ruth Vanoli, che è qui in rappresentanza del nostro Presidente Aldo Vanoli che non può essere presente oggi ma che ci è sempre molto vicino. La signora Ruth quest’anno entrerà a far parte della nostra organizzazione con un ruolo direttivo all’interno del consiglio di amministrazione. Abbiamo convocato questa conferenza stampa per darvi delle comunicazioni in merito all’organizzazione del nostro staff tecnico e a breve, entro la prossima settimana, convocheremo una nuova conferenza stampa per darvi informazioni in merito alla prossima composizione del consiglio di amministrazione, alla nuova organizzazione all’interno della Vanoli per quanto riguarda il marketing, la comunicazione e i rapporti con la stampa. Dopo avere confermato il nostro coach Cesare Pancotto ancora prima della fine del campionato vogliamo ora dare un segnale molto forte e di continuità per la composizione del nostro staff tecnico. Abbiamo qui presenti Andrea Conti, nel ruolo di General Manager, Paolo Lepore e Roberto Spoto, nel ruolo di assistente allenatore e, anche se non qui con noi per motivi logistici, Jacopo Torresi nel ruolo di preparatore fisico. Per tutti, come per coach Pancotto, si è ritenuto di procedere con un rinnovo biennale, per l’ottimo lavoro svolto in questi anni, per il quale li ringrazio personalmente a nome della società, e per dare un forte segnale di programmazione nel progetto Vanoli. A tutti loro auguro buon lavoro con l’obiettivo di raggiungere il prima possibile la salvezza, facendo passi non più lunghi della gamba ed essendo sempre consapevoli del nostro budget sostenibile, cercando sempre di lavorare in gruppo che è quello che ha sempre premiato con i risultati la nostra attività.”

E’ intervenuta poi Ruth Vanoli: “Ringrazio tutti e soprattutto Davide per le belle parole spese. Mi hanno chiesto di partecipare a questo progetto. Lo faccio con entusiasmo perché questo progetto fa parte di uno più grande che vede lo sport come momento di aggregazione, portatore di grandi valori per i nostri giovani. In questo progetto si inserisce lo sviluppo sempre più forte del nostro settore giovanile che da quest’anno prenderà il nome di Vanoli Young. Ci crediamo profondamente. Vogliamo in questa maniera dare una possibilità in più ai ragazzi, che già hanno davanti l’esempio della prima squadra, di condividere tra loro le emozioni e i valori che lo sport è capace di veicolare.”

La parola è poi passata ai diretti interessati, per primo al General Manager Andrea Conti: “Ringrazio naturalmente tutta la società che fin dallo scorso anno ha voluto accordami fiducia. Per me il passare dal campo alla scrivania è stato un percorso entusiasmante ed emozionante anche se non è stato facile. Credo che ci sia ancora un grande lavoro da fare però essere qui a parlarne l’11 di giugno è importante e ci fornisce carica ed energia per il futuro. Ripartiremo parlando innanzitutto di riconferme perché crediamo in un progetto a lungo termine e vogliamo poggiarci una base solida senza ricominciare, come gli scorsi anni, da zero. Allora, mai come quest’anno, il segno della Vanoli Family e il segno della continuità sono la base per continuare. Quello con i nostri giocatori non è solo un rapporto di lavoro ma diventa un rapporto quasi famigliare. Questi sono i valori positivi sui quali fondiamo la nostra attività. Spendo infine due parole per Jacopo Torresi. E’ arrivato lo scorso anno in punta di piedi ed ha dimostrato con la professionalità e l’attitudine al lavoro le sue grandissime qualità. La sua riconferma è un ulteriore sforzo da parte della proprietà per una programmazione importante della prossima stagione.”

E’ stata poi la volta dell’Assistant Coach Paolo Lepore: “Questo che sta per iniziare è per me l’ottavo anno in Vanoli. Il mio ringraziamento va soprattutto al Presidente che ha creduto in me e che mi ha permesso di crescere professionalmente anno dopo anno. Adesso abbiamo poi la fortuna di avere nuove figure che hanno portato entusiasmo e competenza all’interno del progetto Vanoli, quali Andrea Conti, il vice presidente Borsatti e non ultima Ruth Vanoli. Questi sono importanti segnali di crescita che la società sta dando anno dopo anno e che ci hanno portato qui, l’11 giugno, a parlare della nuova stagione dopo aver addirittura confermato l’allenatore prima della fine del campionato.”

E’ infine intervenuto l’assistente Roberto Spoto: “Ringrazio anch’io tutti per la rinnovata fiducia, a partire naturalmente dal Presidente Vanoli a sua figlia Ruth, dal vice presidente Davide Borsatti al General Manager Andrea Conti, da Paolo Lepore a Cesare Pancotto che mi ha dato l’opportunità di stargli vicino e di imparare moltissimo nel lavoro quotidiano e che mi permetterà di crescere ancora nei prossimi anni. Che dire: buon lavoro a tutti.”

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author