Serie A: Vincenzo Esposito è il nuovo coach di Pistoia

L’A.S. Pistoia Basket 2000 Giorgio Tesi Group comunica che, in data odierna, è stato raggiunto un accordo di durata biennale con Vincenzo Esposito, il quale assume dunque la guida tecnica della prima squadra. Nato a Caserta il primo marzo 1969, Esposito è stato uno dei più grandi giocatori della storia del nostro basket, quarto marcatore di sempre del massimo campionato nazionale e primo italiano ad aver segnato punti in NBA. Ha disputato oltre 450 gare in serie A, vincendo con la maglia di Caserta lo storico scudetto del 1991 e la Coppa Italia del 1988. In una carriera lunghissima, che lo ha portato anche a disputare una stagione nei Toronto Raptors, ha vestito in Italia le casacche di Caserta, Fortitudo Bologna, Pesaro, Olimpia Pistoia (Esposito arrivò nel novembre 1997, disputando 19 partite), Imola, Udine, Scafati, Roma, Casale Monferrato, Capo d’Orlando, Gragnano, Gira Ozzano e, in Spagna, quelle di Gran Canaria e Murcia. Chiusa la carriera da giocatore nel 2008/09 a Ozzano, in serie B1, Vincenzo Esposito intraprende subito quella da allenatore. Il suo esordio in panchina avviene infatti nella stagione 2009/10, a Trento, alla guida della Bitumcalor, neo-promossa in A Dilettanti. Al termine del campionato, chiuso al nono posto, lascia Trento e si accasa ad Agrigento, sempre in A Dilettanti, ma l’annata con i siciliani non è fortunata e si chiude con la retrocessione. Nel luglio 2013, Esposito viene ingaggiato dall’Andrea Costa Imola nel campionato di A2 Gold: la stagione si rivelerà però estremamente complicata per i gravi problemi societari del sodalizio romagnolo, che nel mese di dicembre chiede addirittura al tecnico di tornare in campo come giocatore, affidando la conduzione della squadra al vice Federico Vecchi. Esposito riallaccia così le scarpe da gioco a 44 anni, ma Imola non riesce ad evitare la retrocessione. Nella stagione 2014/15, torna a Caserta nel ruolo di vice-allenatore, prima di Emanuele Molin, poi di Zare Markovski. Il 23 dicembre, dopo l’esonero di quest’ultimo, è nominato head-coach della squadra bianconera, che in quel momento si trova all’ultimo posto della classifica della Serie A, ancorata a 0 punti e reduce da undici sconfitte nelle prime undici giornate di campionato. Nonostante la drammatica situazione, con Esposito alla guida, Caserta ottiene otto vittorie in diciannove partite, sfiorando un’incredibile salvezza, sfumata solo all’ultima giornata a causa della sconfitta nello scontro diretto con Pesaro. “Siamo molto contenti dell’ingaggio di Esposito -ha affermato il presidente Maltinti- perché è stata fin dall’inizio la nostra prima scelta. E’ un tecnico giovane, ma con alle spalle già una discreta esperienza, che porterà carattere, voglia ed entusiasmo, com’è nel suo dna. Il contratto biennale che ha firmato con noi è la premessa per un tipo di rapporto che guardi non solo al breve ma anche, come minimo, al medio termine”. “Sono felicissimo di tornare -sono le prime parole da allenatore della Giorgio Tesi Group da parte di Esposito- anche se lo faccio a distanza di diciassette anni e in una veste diversa rispetto alla mia prima esperienza qua. Ho tanto entusiasmo per questa nuova avventura in una piazza importante, calda e appassionata come quella di Pistoia, ma in questo momento posso solo promettere a tutti il massimo dell’impegno e della dedizione per questi colori: è una cosa che devo soprattutto alla società che ha deciso di puntare su di me e che con convinzione ha dimostrato di volermi al timone della squadra”. Vincenzo Esposito sarà presentato allo stampa e agli organi di informazione mercoledì 24 giugno alle ore 12 nel corso di un’apposita conferenza presso la sala stampa del PalaCarrara

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author