Serie A: Virtus Bologna, parla Okaro White: "La vittoria di Pistoia è frutto del lavoro quotidiano"

Si temeva che non sarebbe stato in piena forma Okaro White, durante la partita di ieri sera che ha regalato una nuova e importante vittoria alla Granarolo guidata da coach Giorgio Valli. In settimana un dolore alla schiena lo aveva fermato. Domenica, invece, ha trascinato le Vu Nere ad una autorevole vittoria contro Pistoia, mettendo inoltre a referto un 10/10 dalla lunetta. Un piccolo risultato personale che entra nella storia della Virtus: solo 26 volte dal 1987/88 un giocatore bianconero non ha commesso errori ai tiri liberi. Il record, comunque, rimane di Abbio e Danilovic, entrambi realizzarono in passato un 16/16. “Siamo felici per il risultato raggiunto – racconta White con il sorriso – sono contento di aver giocato una buona partita. Sicuramente l’ultima settimana è stata quella in cui sono riuscito ad allenarmi meglio in assoluto, e ringrazio il coach per avermelo permesso. Anche il lavoro individuale ha dato i suoi frutti”. E sono frutti tangibili: in 27 minuti, 17 punti e 10 rimbalzi, a cui si aggiunge una solida presenza difensiva. “Abbiamo dato tutto quello che avevamo e siamo riusciti a fermarli. Adesso l’obiettivo è continuare in questa direzione lavorando intensamente”. L’assenza di capitan Ray ha responsabilizzato l’intero gruppo, ma tutti sperano di poterlo riavere i campo già domenica contro Venezia: “Allan è il nostro leader e il nostro punto di riferimento. Ieri siamo riusciti a fare una grande partita anche senza di lui, ma rimane fondamentale. Ha continuato a spronarci dalla panchina durante tutta la gara e ci è stato di grande aiuto. Speriamo possa tornare ad allenarsi al più presto”. Come spiegato da coach Valli, il prossimo mese sarà determinante, con incontri particolarmente difficili. Anche Okaro ne è consapevole: “Sappiamo che entriamo in una fase complessa del campionato, dalla quale usciremo sapendo qualcosa di più anche su chi siamo e dove possiamo arrivare. E’ chiaro che il nostro sogno sarebbe quello di riuscire a raggiungere i playoff, ma per farcela dobbiamo concentrarci su ogni incontro restando con i piedi per terra”.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author