Serie A1 femminile: Jomanda Rosier, Vigarano ci vediamo molto presto

Giorni di grande frenesia nell’area tecnica della Pallacanestro Vigarano con la dirigenza che lavora a pieno ritmo per riempire tutte le caselle della nuova squadra al via ad ottobre nel prossimo campionato di Serie A1.

Ecco un annuncio che non potrà che far piacere al grande e appassionato pubblico biancorosso, è cosa fatta per il ritorno a casa di Jomanda Rosier, che rientra alla Pallacanestro Vigarano per dare ancora il proprio contributo, purtroppo però non da subito, ma solo tra qualche mese.

L’ala infatti è reduce da un infortunio al ginocchio che la terrà fuori dalle gare ufficiali per qualche tempo. Questo però non ha impedito il suo ritorno a casa, complice la volontà chiara sia nel club di riportare in roster una protagonista del recente passato, sia nelle intenzioni dell’atleta di tornare a Vigarano, dove si era trovata benissimo per ben tre stagioni.

Nata a Mirandola, classe 1989, Rosier è un’ala dinamica dotata di un grande atletismo, ottima mobilità e qualità di salto che ne fanno una grande verticalista nel cuore dell’area. Arrivata alla pallacanestro solo in tarda età, si è saputa però anno dopo anno migliorare tecnicamente, costruendosi anche un efficace tiro dalla media/lunga distanza.

E’ reduce da un campionato con la Bonfiglioli Ferrara in cui ha centrato l’accesso alla Poule Promozione dopo una prima parte di stagione praticamente perfetta (15v-1p), mentre alle F4 di Rimini ha raggiunto la Finale di Coppa Italia 2015, arrendendosi solo all’ultimo al Geas Sesto S.G.

Jomanda è andata dieci volte in doppia cifra con 23 presenze nel quintetto di avvio. Season High da 16pt, mentre 17reb è il massimo stagionale ed in carriera.

Con la maglia della Vassalli 2G nel 2013/14 ha disputato una delle migliori stagioni in carriera, risultando una delle ali maggiormente determinanti di tutto il campionato per atletismo e dinamicità. Partita in quintetto 20 volte, ha prodotto una stagione solida nei numeri (8,7pt + 8,1reb in 26,0min) quanto nei risultati, con un impatto difensivo e a rimbalzo di rilievo assoluto. Un contributo importante, sfiorando il 50% al tiro, per un apporto sempre apprezzabile che ha spinto la squadra alla indimenticabile promozione in Serie A1.

Ritrova al PalaVigarano la preparatrice Alice Orsini con la quale lavorerà forte da subito per poter recuperare al meglio, sia sul profilo funzionale che muscolare. Rosier nonostante la riabilitazione è una giocatrice di coach Savini sin dall’inizio della stagione, anche se il tecnico bolognese la potrà avere in campo solo verso la fine dell’anno.

Non si tratta però di un arrivederci, ma di un bentornato; accogliamo con grande entusiasmo “Jomi” in famiglia e siamo sicuri che con la sua dedizione al lavoro e la sua voglia di rientrare, faranno si che potremo rivederla in campo molto presto…

Un’opportunità che il DG Zazzaroni non si è fatto scappare, appena ve n’è stata occasione non ha esitato un istante a far tornare in squadra Jomanda. “Sicuramente la notizia dell’infortunio mi ha molto dispiaciuto, penso Rosier si meriti una chance nella categoria dopo anni di costante crescita, lavorando sodo e sempre duramente. Lo stop al ginocchio è stato un duro colpo per tutti, che ci ha anche obbligato in corsa a rivedere assetti e situazioni. Per fortuna lo staff si è subito prodigato a disegnare situazioni alternative, che tenessero però ben conto anche del rientro di Jomi. Su di lei so che potrò fare affidamento molto presto, e sono tranquillo, grazie ad una certezza come la Dott.ssa Orsini nei recuperi da infortuni di questo tipo. Rosier è una giocatrice che al rientro saprà ritagliarsi un suo ruolo da specialista, non le mettiamo fretta in alcun modo, lavorerà sempre con noi ogni giorno, sino al rientro in campo atteso per l’inizio del 2016. L’atleta non si discute, ha qualità fisiche importanti e pur da esordiente nella massima serie, potrà nuovamente farsi valere alla grande. Importante è stata anche la componente caratteriale e il grande feeling con la Città di Vigarano; dopo il triennio la giocatrice si era integrata alla perfezione con il tessuto sociale del territorio, trovandosi molto bene e accettando di buon grado l’offerta ricevuta. Di contro il pubblico potrà riabbracciare una delle ragazze che ha contribuito al raggiungimento della splendida cavalcata degli ultimi anni diretta da coach Ravagni. Sò che può sembrare strano annunciare una giocatrice infortunata, che non potrà essere da subito in campo, ma per noi è importante far sentire tutti parte del progetto da subito. Vogliamo essere una squadra dentro e fuori dal campo, essere presenti nelle cose positive e a maggior ragione quando qualcosa non va, ma da cui c’è sempre una strada per uscire, insieme.

Bentornata nuovamente a casa Jomi. Appuntamento presto in campo..

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author