Serie A1 femminile: la Passalacqua si porta in vantaggio nella finale scudetto

Passione, concentrazione, grande consapevolezza dei propri mezzi e rispetto assoluto per un avversario che è caduto due volte ma è tutt’altro che battuto ed è pronto a rialzarsi per invertire la serie. Due vittorie consecutive delle Aquile e soprattutto doppia sconfitta consecutiva del Famila e serie che si porta sul 2-1 in favore di Ragusa che adesso ha l’opportunità di giocarsi il match point casalingo domani sera al Palaminardi (palla a due alle ore 20,30). Gara dalle mille emozioni quella di ieri sera, che ha visto un primo quarto all’insegna dell’equilibrio ed un secondo nel quale Schio ha provato a scappare, andando negli spogliatoi sul +6. Ma è stato anche nel momento di maggiore difficoltà della partita che il pubblico ragusano non ha lasciato sola la propria squadra che ha sentito la vicinanza dei propri sostenitori e non si è scomposta. Ed allora è stata rabbiosa la reazione nella seconda parte di gara, quando le Aquile hanno impattato ed hanno messo la testa avanti. Macchi e compagne sono comunque restate in partita fino alla fine, fino all’urlo liberatorio del pubblico di casa che ha salutato la vittoria della propria squadra sul punteggio finale di 56-52. “C’è stato questo momento difficile nel secondo quarto – afferma coach Nino Molino – ed è stato importante non avere perso la testa come era successo in gara 1. Un break che abbiamo contenuto anche segnando soltanto 8 punti nel secondo parziale, nel quale siamo riusciti a muovere tutte le giocatrici, a farle rifiatare, ed a superare il momento di difficoltà. E in questo ha fatto il suo anche il pubblico. Nel terzo e quarto periodo abbiamo trovato buone soluzioni offensive con tutte le giocatrici, mentre in difesa la squadra è stata straordinaria per tutta la partita, perché riuscire a limitare Schio per due volte sotto i 60 punti è segno di grande concentrazione e grande intensità, quindi sono molto soddisfatto. Ma ieri sera abbiamo solo vinto una partita e dobbiamo giocare la prossima pensando che sia la prima. Siamo in vantaggio, è vero, ed abbiamo un’occasione ghiottissima il primo maggio per provarci con tutte le nostre forze, mettendo in campo tutto quello che abbiamo anche se sappiamo di avere speso molto per questa partita. So che avremo dalla nostra un pubblico che ci trascinerà fino alla fine e proveremo ad invertire il trend delle partite con Schio sperando che sia un primo maggio diverso da quello dell’anno scorso. Dobbiamo dimostrare ancora di essere una grande squadra, cosa di cui in verità non ho mai dubitato anche nei momenti di maggiore difficoltà, come all’inizio del girone di ritorno”. Ed a suonare la carica per il match di domani sera è lo stesso presidente Gianstefano Passalacqua che invita tutti, pubblico compreso, a dare davvero tutto: “Domani vincerà chi avrà probabilmente le maggiori energie mentali e fisiche. A tutti noi, dal team agli oltre 3000 ragusani che verranno a dare il proprio sostegno, l’impegno di dare tutto”. Le prevendite dei biglietti saranno attive fino a tutta la mattinata di domani al bar Savini per i tagliandi da 7 e 10 euro, e oggi al Palaminardi dove dalle 18,00 alle 21,00 si potranno acquistare i tagliandi da 5, 7, 10 e 20 euro (quest’ultimo darà diritto al posto nel parterre con il rinfresco in sala vip durante l’intervallo).

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author