Serie A1 femminile: Pall.Vigarano, Ennio Zazzaroni è il nuovo Direttore Generale

La formazione del nuovo Consiglio presieduto dal neo Presidente Marco Gavioli ha di fatto segnato l’inizio delle operazioni per la nuova Stagione 2015/2016, la seconda della Pallacanestro Vigarano in Serie A1.

Marco Gavioli si è da subito prodigato in un lavoro importante per settimane, con il reperire le risorse necessarie a dare continuità al Club: un processo di sostenibilità economica che ogni Società Sportiva che vuole guardare in maniera serena il futuro, deve avere.

Insieme a tutto il Consiglio è al lavoro per cercare Partners con cui condividere un progetto concreto che parte dal PalaVigarano e porterà ancora una volta la squadra sui principali parquet di tutta Italia.
Una ricerca costante di risorse, iniziando da chi già sosteneva con profitto la Pallacanestro Vigarano, a chi invece vuole accostarsi per la prima volta al progetto di crescita che sta prendendo forma in queste giornate piene di lavoro per i vertici societari biancorossi.

Ecco un nuovo ciclo sportivo, rispettoso della tradizione e dei numerosi traguardi sin qui ottenuti, che hanno portato il Club dalla Serie B al massimo campionato rosa italiano.

L’attività sportiva riparte da un gradito ritorno. La Pallacanestro Vigarano ha infatti affidato l’incarico diDirettore Generale ad Ennio Zazzaroni, già all’interno dei quadri dirigenziali nella stagione 2013/2014. Un’annata che ha visto la partecipazione prima alla Finale di Coppa Italia A2, quindi la promozione in Serie A1, con lo storico successo centrato proprio davanti al calore del pubblico di casa, il 30 Aprile 2014.

Una figura che farà da raccordo tra tutte le aree di lavoro, da quella tecnica a quella medica, passando per l’amministrazione quotidiana del Club, sia logistica che economica.

L’esperto dirigente veneto vanta una lunga militanza nella pallacanestro, con tutte la trafila da giocatore prima, allenatore poi, sia di Settore Giovanile che di squadre Senior, con un’esperienza ormai ultra ventennale. L’approdo nella pallacanestro femminile è datato 2010/11, con un triennio in Libertas Bologna nel ruolo di GM, conquistando una Coppa Italia e uno Scudetto U17 all’ombra delle Due Torri. L’annata seguente è di grande successo in maglia Vassalli 2G Vigarano, come detto. Nella passata stagione ha collaborato nuovamente con la Meccanica Nova Bologna del presidente Venturi, dove ha supportato l’attività della prima squadra guidata da coach Matteo Lolli, arrivata in Poule Promozione.

Ora il ritorno al PalaVigarano, ambiente che ha sempre portato con se con grande affetto, grandemente stimolato dai nuovi obiettivi forniti dal Consiglio, in un compito a 360° che lo vedrà impegnato dentro e fuori dal campo. Vigarano ritrova così un serio ed affidabile professionista del proprio recente passato, elemento di grande affidabilità e serietà: vero riferimento su cui tutti potranno fare affidamento certo. Buon lavoro, DG…

Sarà la figura di riferimento del club, soprattutto per l’attività sportiva, con quel lavoro di grande programmazione che in una Società che partecipa alla Serie A1 non può mancare.

Ennio Zazzaroni è chiamato a dare sostanza e qualità del lavoro all’interno del club del PresidenteMarco Gavioli. L’esperto dirigente veneto relazionerà in maniera costante il Consiglio e i vertici societari con l’andamento quotidiano dell’attività.

La Pallacanestro Vigarano ritrova così una figura centrale e stimata nel panorama del basket femminile, che ha lasciato ottimi ricordi in tutte le società cui ha collaborato. Dopo le dimissioni diRaffaele Ravagni, grande protagonista e figura di riferimento dal 2008, la Società si è subito attivata per cercare un nuovo assetto e programmare il prosieguo dell’attività. Zazzaroni ritrova di fatto la Serie A1 che si era conquistato nel 2014, molto stimolato dall’incarico, ma conscio da subito che non sarà una passeggiata.

Ho ricevuto e risposto con piacere alla chiamata del Presidente Gavioli, è molto stimolante tornare in una Piazza piena di passione e grande entusiasmo, che ha saputo ritagliarsi centimetro dopo centimetro un suo spazio nella pallacanestro che conta. Sappiamo che ci sarò da lottare per difendere questo spazio, conquistato con sacrificio e fatica; da parte mia posso solo garantire che cercherò di fare tutto il possibile per raggiungere gli obiettivi che il Club mi ha affidato. Non sarà facile, la massima serie è la miglior espressione della nostra pallacanestro femminile; un campionato in cui ci sono squadre che hanno budget e ambizioni molto differenti tra loro, con diversità di valori economici e contenuti tecnici molto marcati. Quali sono le prime mosse dall’alto del tuo nuovo incarico? Intanto è necessaria una valutazione molto ampia su quello che serve; questo riguarda il mercato, così come lo Staff o le risorse economiche necessarie ad affrontare in tranquillità una stagione agonistica…ammesso che si possa definire tranquillo un qualsivoglia Campionato di Serie A1! Fatto questo, insieme a Marco (Gavioli n.d.r.) ed al Consiglio, andrò a formare i gruppi di lavoro nelle varie aree di competenza: servono persone di grande qualità per affrontare un impegno così importante. Di contro gli stimoli a fare bene e dare il massimo sono facili da trovare; essere in A1 e farlo con Vigarano per me è un onore e molto stimolante allo stesso tempo. Certo, l’obiettivo che mi è stato dato è la permanenza nel primo campionato italiano, ma non a discapito della sostenibilità economica. Chi viene a Vigarano deve avere delle certezze da subito, deve sapere che il dieci del mese ogni accordo sarà rispettato, così come ogni parola data, ma di contro deve sapere che si lavorerà duro e senza mai risparmiarsi. Il Consiglio mi ha affidato un budget cui non vogliamo assolutamente discostarci, non ce lo possiamo permettere, ne vogliamo farlo. Per questo partiamo con grande umiltà e dedizione al sacrificio. Voglio una squadra che a prescindere dal risultato sportivo il nostro pubblico possa sempre applaudire con orgoglio. Se il campo dirà che siamo stati meno bravi dei nostri avversari, con serenità e sportività accetteremo il verdetto, ma questo solo dopo aver dato tutto. I conti si fanno solo alla fine…

Nei prossimi giorni la Società inizierà a svelare i primi tasselli che comporranno il Roster per la Stagione 2015/2016…non solo in campo, ma anche nei quadri dirigenziali.

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author