Serie A1 femminile: Techmania Battipaglia, passo falso ad Orvieto

73-68 il punteggio finale, ancora una volta i minuti conclusivi costano caro alla Techmania Battipaglia che lascia i due punti in palio alla Ceprini Costruzione Orvieto.

Coach Riga deve rinunciare a Bonasia, costretta ai box, ma fa debuttare l’ultima arrivata Trimboli e concede anche la prima panchina in A1 a Hernandez e Rauti. In quintetto, poi, si rivede Orazzo assente per infortunio nelle ultime settimane, e proprio il capitano trascina la squadra in un avvio di gara perfetto dal punto di vista tattico. Ngo Ndjock ne realizza cinque di fila e costringe coach Romano alla sospensione, al rientro in campo poi ci pensa Williams con altri due canestri in transizione (8-18). Ma Orvieto, dopo essersi aggrappata a Baldelli, rimette le cose al proprio posto tra la fine del primo quarto e l’inizio del secondo. Burkholder riaccende la luce, Sarni mette dentro i liberi del primo vero vantaggio, Bove piazza un gioco da tre punti che spinge Orvieto fino al +10.

Ma nel secondo tempo si rivede la Techmania con l’intensità di inizio partita, e così il punteggio ritorna a sorridere alle ospiti. Importanti le due “bombe” consecutive di Williams. La partita ormai è decollata, si vive di sprazzi da una parte e dall’altra. Harden ridà il vantaggio ad Orvieto a 6:22 dalla fine, poi sono le triple a dare un’ulteriore scossa al match. Trimboli mette dentro il canestro del 65-67, Direi bene la sua partita tenendo conto che il suo è un ruolo delicato” dichiarerà al termine coach Riga, Bove quello del 70-67 a 2:06 dalla sirena. Ma la zampata vincente la mette Burkholder quasi in chiusura con tre punti pesantissimi, canestro e libero supplementare: “Una partita giocata a sprazzi, appena abbiamo abbassato il livello d’intensità siamo andati sotto commettendo errori di attenzione come i numerosi liberi concessi. Poi nell’ultimo quarto abbiamo giocato poco nel pitturato ma ci siamo fatti vedere anche pocola disamina di Riga -. Ecco perchè mi aspetto di più da Ngo Ndjock e da Treffers. Ma più che altro voglio rivedre negli occhi delle ragazze quella voglia che avevamo fino a poco tempo fa. Dalla seconda giornata siamo dentro i playoff, dobbiamo continuare a lottare. Qualora Vigarano o Cagliari dovessero essere più bravi allora faremo i complimenti, ma di certo a quel punto non sarà una stagione fallimentare“.

CEPRINI ORVIETO-TECHMANIA BATTIPAGLIA 73-68 (20-23, 45-37, 57-62)

Ceprini: Harden 14, Di Gregorio ne, Grilli ne, Baldelli 9, Granzotto 7, Gaglio 2, Sarni 4, Ridolfi ne, Brezinova 2, Bove 12, Sabatini ne, Burkholder 23. Coach: Romano

Techmania: Orazzo 4, Marchetti ne, Tagliamento 6, Ngo Ndjock 7, Williams 33, Treffers 15, Ramò, Hernandez ne, Trimboli 3, Costa, Rauti ne. Coach: Riga

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author