Serie A2 femminile: Castelcarugate, rovinosa caduta a Biassono

Poteva essere la ciliegina sulla torta, ovvero distanziare la penultima in classifica di 6 punti, con scontri diretti a favore, ovvero la salvezza praticamente matematica, invece, con la sconfitta a Biassono, la classifica si accorcia drasticamente ed ora Carugate deve assolutamente mettere 2 vittorie in preventivo, nelle prossime cinque partite, per avere delle certezze di salvezza. Una brutta prestazione in generale della squadra, con poche luci e molte ombre, mentalmente forse già troppo tranquilla della classifica ( a torto ) al contrario di Biassono, che sta lottando strenuamente per guadagnarsi la terz’ultima piazza, che significherebbe evitare i playout a fine girone. Fin dal primo quarto, l’incontro si delinea con la squadra di casa molto più determinata di Carugate, che rimane in linea di galleggiamento con una suntuosa Stabile che fin da subito piazza due bombe approfittando degli spazi che la difesa brianzola le lascia. 13-13 prima frazione. Così nei secondi 10 minuti, Biassono tiene le redini dell’incontro nelle mani, avvantaggiandosi all’intervallo sul +9, smorzato solo da una palla rubata di Stabile che a pochi secondi dalla fine riduce il gap sul 32-25. Castel riprende l’incontro con il suo quintetto base ed è subito un controparziale di 7-0 che riporta in parità il match. Carugate riesce anche ad allungare nel finale di frazione sul 41-46, ma distrugge tutto il vantaggio negli ultimi 2 minuti e mezzo, subendo un allungo di Biassono che si riporta avanti sul 50-46. Le penetrazioni di Giunzioni che guadagna tiri liberi, e la prima bomba di Frantini, tengono Carugate in partita, ma proprio nei tre minuti finali, due conclusioni a segno dai 6.75 di Biassono, spaccano l’equilibrio portando le biancorosse sul +6. Una serie di tiri troppo forzati di Carugate, non vanno a segno e Biassono festeggia due meritati punti, che possono avere una valenza tremenda sulla classifica, tenuto conto anche del passo falso di Viterbo. Ora Carugate deve ricominciare tutto da capo, due punti in casa con l’ultima in classifica Muggia, Domenica saranno fondamentali. Stop alle distrazioni, ora conta solo il risultato. Nella foto, Susanna Stabile

 

Biassono – Carugate 66-57 ( 32-25 )

Biassono : Colombo 18, Gargantini 15, Rossi 13

Carugate : Stabile 20, Frantini 16, Giunzioni 13

Classifica : Carugate, Cagliari*, Stabia*, Albino 8, Biassono, Viterbo 6, Muggia 2*            *1 partita in meno

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author