Serie A2 femminile: il Paddy Power Geas non dà scampo a Bologna

Il Paddy Power Geas non sbaglia un colpo e batte la Libertas Bologna 75-59 dopo una partita dominata dal primo all’ultimo minuto, fino a raggiungere un vantaggio di 31 punti, sul quale Arturi e compagne hanno giustamente chiuso le ostilità nel quarto quarto.. Le rossonere restano in testa alla classifica, mantenendo due punti di vantaggio su Ferrara, vittoriosa (di 49 punti) contro Alpo. Prova superata a pieni voti per le ragazze di coach Zanotti, chiamate a non mollare un centimetro in questo finale. Tre partite alla fine e una qualificazione ai playoff che sembra sempre più vicina: la prestazione di stasera incoraggia un ottimismo giustificato, che non dovrà però sfociare in deconcentrazione.
La vittoria con la Libertas offre diversi spunti positivi: in primis la superba prestazione di Laterza, ripresasi dai piccoli problemi fisici dell’ultimo periodo e autrice di una partita da 41 di valutazione, frutto di 26 punti (22 nel primo tempo, 12 su 15 al tiro) e 16 rimbalzi. Ottima anche la gestione della partita, con un solo leggero calo all’inizio del terzo periodo, e la ricerca costante del contropiede, che ha indirizzato subito la partita con un primo quarto da 21-13. Qualche eccellente tripla aveva l’effetto di aprire la difesa delle emiliane (Beretta, Kacerik, Galli, Arturi), che si offriva così al martellamento nell’area di Laterza, spalleggiata da una Barberis scintillante (15 punti e 25 di valutazione), prontissima ad ogni invito, sia in contropiede sia nel pitturato: ottimi i giochi a due lunga-lunga. Significativo che le due irrinunciabili sorgenti del gioco, Arturi e Gambarini, abbiano potuto limitarsi a 25’ di impiego, ai minimi della stagione.
Decisamente soddisfatta coach Zanotti: “Stasera la squadra ha risposto bene alle pressioni, non potevamo sbagliare e le ragazze hanno dato prova di grande maturità. Abbiamo subito messo la partita sui giusti binari, mettendo grande pressione a una Libertas che poteva darci più
problemi di quelli che alla fine ci ha creato. Abbiamo messo in campo la giusta intensità, siamo in un buon momento di forma e lo stiamo dimostrando. Abbiamo lavorato per essere a questo livello in questo momento, quindi dobbiamo solo pensare ad arrivare ai playoff e poi vedere quello che succederà. Speriamo di arrivarci con tutte le giocatrici a disposizione e di poterci giocare le nostre possibilità. Sono particolarmente contenta per Maria, che stasera ha dimostrato di aver risolto i problemi fisici che l’hanno limitata nell’ultimo mese ma che non ne hanno mai minato la professionalità e l’impegno in allenamento. Mancano tre partite alla fine, dobbiamo tenere duro e arrivare fino alla fine”.
Come detto, la partita è decisa (o quasi) già alla fine del primo periodo: il Geas parte infatti fortissimo, con un parziale di 11-4 propiziato dall’ottimo inizio di Laterza, bravissima anche a correre in contropiede e a sfruttare gli assist di Arturi e Barberis. Bologna prova a rientrare con D’Alie e con la tripla di Santarelli, ma le rossonere sono in controllo e ristabiliscono il vantaggio in doppia cifra con la tripla di Beretta (21-11). Un ottimo uso del contropiede e il vantaggio fisico di Laterza in area danno alle rossonere un vantaggio ben più evidente dei 12 punti di vantaggio con cui il Geas chiude il primo periodo,
L’inizio del secondo periodo è ancora favorevole alle geassine che cavalcano sempre l’ottima Laterza e trovano punti anche da Arturi e da Barberis (29-18). Il ritmo è più lento rispetto al primo periodo, ma le rossonere controllano il gioco senza difficoltà, approfittando anche della scarsa vena realizzativa di Bologna. La zona della Libertas non mette in crisi il Geas, che anzi allunga: la tripla di Galli e i 6 punti negli ultimi 3’ di Laterza indirizzano ancora di più la partita verso la via delle rossonere, che chiudono il primo tempo avanti 43-26.
A inizio terzo periodo il quarto fallo personale toglie momentaneamente dalla partita Landi, Bologna ai trova senza il suo principale terminale offensivo (la regista-bomber D’Alie è stata tenuta molto sotto le sue medie e questa è risultata un’altra chiave della larga vittoria) trovando però punti da Vian. La Libertas si riavvicina sul 47-34, poi dopo un timeout “energico” di coach Zanotti le rossonere ricominciano a spingere trovando anche canestri da tre con Tognalini e Arturi (55-34). I liberi di Santarelli ridanno ossigeno alle ospiti, ma un’altra tripla di Tognalini e il primo canestro dal campo di Gambarini rilanciano il Geas, capace di chiudere il terzo periodo in vantaggio crescente: 60-40.
Il quarto periodo è, nella prima metà, un monologo Geas: 8-0 di parsiale, con la tripla e il viaggio in lunetta di Barberis a lanciare le rossonere sul +31 (73-42). Poi le rossonere, comprensibilmente, calano il ritmo offensivo mentre Bologna trova qualche buona giocata e canestri
che non mettono comunque mai in pericolo la vittoria del Geas. Finisce 75-59.
Prossimo impegno sabato prossimo, alle 18, contro Alpo Verona.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author