Serie A2 femminile: la Mcs fa sognare, cade anche Ferrara

Ariano adesso ci crede. La finale per la A1 è ad un passo. Contro Ferrara è arrivata l’ennesima prestazione di grande solidità di squadra di questa fantastica poule promozione: sesto successo della seconda fase, il quarto consecutivo, tutto in un Pala Cardito traboccante di entusiasmo. Quattro cestiste in doppia cifra: mvp il capitano Maggi, fondamentale su entrambi i lati del campo, determinante il 4/7 dall’arco di Vargiu, l’esperienza e gli 11 rimbalzi di Chesta, le triple chirurgiche di una Madonna a mezzo servizio per una scavigliata rimediata in avvio di gara. Ariano ha saputo stringere i denti: Madonna, ma anche Vargiu, limitata da un risentimento muscolare, e la stessa Chesta recuperata a tempo di record dopo il problema al polpaccio di sette giorni fa che aveva fatto temere il peggio. Ferrara è riuscita solo nel primo quarto a mettere la gara sui binari che le sono più congeniali. Il ritmo forsennato del play Mini alla fine non ha pagato così come il 4/26 dall’arco. Ora la sosta pasquale, poi Ariano avrà due match ball per regalarsi la finale: a Bologna e con Sesto San Giovanni con la possibilità di chiudere addirittura al primo posto la poule, ma potrebbe bastare semplicemente la sconfitta di Ferrara a Sesto San Giovanni nel prossimo turno per regalare la certezza del barrage finale.

LA GARA – Ariano prova ad aggredire il match con Dominguez e Madonna, ma Ferrara trova subito le giuste contromisure mettendo pressione sulla portatrice di palla. Rosset e Miccio trovano un parziale di 8-0 (6-10 al 3’). La Mcs si aggrappa a due triple di Vargiu per restare incollata alle ospiti. I rimbalzi offensivi sono ad appannaggio delle ospiti che volano sul +10 in apertura di seconda frazione (16-26 al 11’). Nel momento più buio arriva la reazione: una tripla di Santabarbara ed un canestro di Maggi dimezzano in un amen lo svantaggio. E’ soprattutto la difesa delle irpine a ritrovarsi: i sette punti consecutivi di Chesta sono il prologo al pareggio raggiunto allo scadere (31-31 al 20’).

Il terzo quarto è decisivo: le rossoblù controllano rimbalzi e palle vaganti (6 rimbalzi offensivi e 3 palle recuperate). Una superba Maggi dà la prima spallata: è Chesta a chiudere un parziale di 7-0 (38-33 al 26’) che infiamma il Pala Cardito. Miccio (1/9 da tre) spara a salve da oltre l’arco (44-42 al 30’). L’avvio di ultima frazione è esaltante. Vargiu, Chesta e Madonna fanno volare la Mcs: 52-42 al 33’. L’area colorata di Ariano è un bunker ed il vantaggio resta invariato per tre lunghissimi minuti. Ferazzoli fa rifiatare Chesta schierando un quintetto di sole esterne. Un paio di falli in attacco fischiati a Vargiu e Maggi consentono alle ospiti di provare l’ultimo assalto con una tripla di Mini, Rosier e la solita Rulli (57-54 al 38’). E’ la seconda tripla della serata di Madonna che fa saltare il banco: il canestro della staffa arriva di lì a poco, ancora dalla lunga distanza, e porta la firma di Chesta.

MCS ARIANO IRPINO – PFF FERRARA: 63-56

Mcs Ariano Irpino: Santabarbara 3, Madonna 11, Vargiu 14, Albanese, Chesta 15, Maggi 16, Dominguez 4, De Michele, Mancinelli, Cifaldi n.e., De Luca. Coach: Ferazzoli. Ass.: Calandrelli.

Pff Ferrara: Nori, Rosier 12, D’Aloja n.e., Cecconi n.e., Rulli 14, Aleotti 3, Rosset 13, Miccio 7, Missanelli, Mini 7. Coach: Iurlaro. Ass.: Chimenti

Arbitri: Schena di Castellana Grotte (BA), Spano di Sannicandro di Bari (BA)

Parziali: (16-24); (31-31); (44-42)

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author